Serena Williams contraria al coaching durante i match

Interessante presa di posizione di Serena Williams nei confronti del coach in campo nel circuito femminile. La numero uno del mondo, che oggi ha conquistato a Pechino il decimo titolo stagionale, ha dichiarato di essere contraria a tale possibilità, attualmente prevista dal regolamento, ma della quale non si è mai servita, evitando di chiamare a sé l’allenatore Patrick Mouratouglou nel corso degli incontri.

«Quando sono in campo è il mio momento», ha spiegato la pantera di Compton. «Quindi, se le cose stanno andando male, devo essere io a uscire dalla situazione negativa e a trovare una soluzione per vincere il match. Così le giocatrici maturano di più, a mio parere non si deve avere nessun aiuto sul campo».