Fed Cup, presentata la finale. Italia a caccia del quarto titolo

CAGLIARI. Presentata al Tennis Club Cagliari la finale della 50esima edizione della Fed Cup tra Italia e Russia, in programma il 2 e 3 novembre sulla terra rossa del club sardo. “Ci saranno le tv di tutti i Paesi a riprendere l’evento e il nome della Sardegna andrà in tutto il mondo. Vivremo una settimana entusiasmante di grande tennis”, ha commentato il presidente della Federtennis Angelo Binaghi.

Assieme a Binaghi sono intervenuti anche il presidente della Regione Ugo Cappellacci, il sindaco di Cagliari Massimo Zedda, il presidente di Sportcast Carlo Ignazio Fantola, il presidente del Tennis Club Cagliari Gian Luigi Stagno e il direttore della manifestazione Sergio Palmieri. “E’ un vero piacere – gli ha fatto eco Zedda – ospitare la finale. E’ un evento straordinario, e ringrazio tutti coloro che quotidianamente stanno lavorando perché la manifestazione possa avere grande successo. Per la città – ha aggiunto – è un’occasione straordinaria per far conoscere il proprio nome nel mondo: sarebbe impossibile avere migliore pubblicità, anche se le pagassimo”.

Grande protagonista fin dalle primissime fasi dell’organizzazione è stata la la Regione Sardegna e Cappellacci ha voluto esprimere la sua soddisfazione: “Credo che i ringraziamenti vadano al presidente Binaghi e alla tradizione che il tennis ha qui a Cagliari. Noi abbiamo solo facilitato un processo virtuoso già in atto”. Palmieri, direttore della manifestazione, ha poi raccontato come è maturata l’idea: “Appena abbiamo vinto la semifinale contro la Repubblica Ceca abbiamo chiesto alle ragazze dove avrebbero voluto giocare. Hanno subito risposto: sulla terra rossa all’aperto. Io e Binaghi abbiamo subito pensato la stessa cosa: Cagliari. Anche perché – ha puntualizzato – qui in Sardegna, tra Davis e Fed Cup, non abbiamo mai perso”.

A Cagliari la Nazionale italiana di tennis femminile giocherà la sua quinta finale nelle ultime otto stagioni (tre i titoli conquistati nel 2006, 2009 e 2010, oltre alla finale del 2007), la seconda in casa dopo quella del 2009 a Reggio Calabria contro gli Stati Uniti. Una striscia positiva che ha pochi eguali nello sport italiano. Gli incontri si svolgeranno come di consueto in due giornate: sabato 2 novembre, dalle ore 12.30, i primi due singolari; domenica 3 novembre, dalle 10.30, gli altri due singolari e il doppio. Si giocherà sul centrale allestito al Tennis Club Cagliari, stadio capace di ospitare 5mila spettatori. Il primo atto ufficiale della finale tra Italia e Russia si terrà venerdì 1 novembre alle ore 12.30 con la tradizionale cerimonia del sorteggio che servirà a definire l’ordine degli incontri. Ancora da decidere la sede.