Ranking WTA. Serena senza rivali, boom Pennetta e Giorgi!

Serena Williams trionfatrice al termine di una finale in tre set contro Victoria Azarenka: l’esito conclusivo degli US Open ha ricalcato alla perfezione quello di dodici mesi or sono, per cui il ranking WTA non può che adeguarsi, lasciando inalterate le distanze in vetta. La pantera di Compton si conferma numero uno con 12260 punti, mentre la bielorussa insegue da lontano a quota 9505, comunque con ampio margine sulla terza, Maria Sharapova, 7866.

Alle spalle di Agnieszka Radwanska, quarta, rientra fra le top five Na Li, semifinalista a Flushing Meadows. La cinese scavalca l’azzurra Sara Errani, che al penultimo atto del torneo era giunta l’anno scorso e stavolta, invece, è stata eliminata già al secondo turno. Fra le prime dieci torna ad affacciarsi dopo parecchio tempo l’ex regina Jelena Jankovic (decima, + 2), mentre ne esce la ceca Petra Kvitova (11esima, – 1), che per il momento sta deludendo le attese di quanti, dopo la brillantissima seconda parte del 2011, vedevano in lei una prossima sovrana.

Nelle posizioni di immediato rincalzo, stabiliscono il proprio career high la statunitense Sloane Stephens (13esima, + 3) e la spagnola Carla Suarez Navarro (15esima, + 5), mentre precipitano due che fra le top ten hanno figurato di recente, chi a lungo come l’australiana Samantha Stosur (18esima, – 7), chi brevemente come la russa Maria Kirilenko (20esima, – 3). Da segnalare i balzi di Daniela Hantuchova (30esima, + 18) e Alison Riske (57esima, + 24).

E veniamo al capitolo italiane, che, al di là del leggero calo della Errani, ci riserva parecchie soddisfazioni. Dietro alla ravennate troviamo Roberta Vinci, 12esima (+ 1), che a New York è giunta nuovamente nei quarti, sfiorando soltanto l’agognato ingresso nell’elite del tennis mondiale. A battere entrambe le “cichi” è stata un’arrembante Flavia Pennetta, che ha raggiunto la sua prima semifinale in carriera in una prova dello Slam, risalendo così dall’83esimo al 31esimo posto (+ 52!) e mettendo così da parte, si spera, i propositi di ritiro.

La brindisina precede Karin Knapp, che, con i punti del terzo turno, rientra fra le prime cinquanta (49esima, + 6). Alle spalle di Francesca Schiavone, stabile sul 54esimo gradino, troviamo un’altra protagonista degli US Open, Camila Giorgi, che, grazie al piazzamento negli ottavi, ottenuto partendo dalle qualificazioni, torna di prepotenza fra le top 100, alla posizione numero 79 (+ 57!). La marchigiana è ora a meno sei dal suo primato personale (73esima), stabilito a febbraio, prima degli infortuni che ne hanno rallentato l’ascesa. Molto più in basso le altre italiane, a partire da Nastassja Burnett (172esima, – 24) e Maria Elena Camerin (203esima, – 5).

Le top ten del ranking WTA: 1 Serena Williams, 2 Victoria Azarenka, 3 Maria Sharapova, 4 Agnieszka Radwanska, 5 Na Li (+ 1), 6 Sara Errani (- 1), 7 Marion Bartoli, 8 Caroline Wozniacki, 9 Angelique Kerber, 10 Jelena Jankovic (+ 2).