WTA ‘s-Hertogenbosch. Vinci avanti, Schiavone eliminata

Roberta Vinci avanti, Francesca Schiavone eliminata: il destino ha riservato trattamento opposto alle due giocatrici italiane in lizza nella prova WTA di ‘s-Hertogenbosch (montepremi 235.000 dollari). Partiamo dalla nota lieta, con la tarantina, accreditata della prima testa di serie, capace di regolare in due set piuttosto rapidi (63 63) una cliente potenzialmente scomoda come l’estone Kaia Kanepi.

La Vinci ha così rovesciato l’esito dell’unico precedente confronto diretto, giocato l’anno scorso sulla terra dell’Estoril. Ora Roberta avrà l’occasione di prendersi un’altra rivincita, visto che al secondo turno se la vedrà con la rumena Simona Halep, con cui ha perso di recente agli Internazionali BNL d’Italia. La Halep viene dal titolo conquistato a Norimberga, attraversa un periodo di forma brillante e andrà dunque affrontata con le giuste motivazioni.

Purtroppo, come si diceva, non è andata bene alla Schiavone. La vincitrice del Roland Garros 2010 si è arresa in tre set (36 63 60) alla belga Kirsten Flipkens, numero 4 del seeding, da lei sconfitta tre settimane fa proprio sul rosso parigino. Peccato per la milanese, che veniva dalla bruciante sconfitta patita al tie-break decisivo nei quarti di Birmingham con la slovacca Daniela Hantuchova, poi trionfatrice nell’evento britannico.

FABRIZIO FIDECARO