Sir Andy Murray è davvero Cavaliere: l’investitura a Buckingham Palace

Andy Murray è sicuramente uno degli sportivi britannici più importanti degli ultimi anni. Lo testimonia anche la nomina, ricevuta nel 2016 dopo il secondo oro olimpico e il secondo titolo a Wimbledon, a cavaliere dell’Ordine dell’Impero Britannico nel 2016. Ma a questa nomina non aveva mai fatto seguito la cerimonia ufficiale di investitura. Il motivo? Sembrerà incredibile, ma pare sia riconducibile a quell’anca malandata, che lo ha costretto al ritiro ad inizio anno seguito dall’intervento chirurgico. A causa dei dolori, Andy non infatti sarebbe stato in grado inginocchiarsi davanti ai reali, gesto che fa parte della cerimonia di nomina.

Ma dopo l’operazione le cose sembrano andare meglio e oggi lo scozzese ex numero 1 del mondo, all’indomani del suo 32esimo compleanno e a oltre due anni dal riconoscimento, ha partecipato alla cerimonia a Buckingham Palace ricevendo ufficialmente l’investitura dal principe Carlo.

“Sono molto orgoglioso” ha commentato Sir Andy Murray sui social, allegando una sua foto a Palazzo. “E’ bello poter vivere una giornata come questa con mia moglie e i miei genitori. Avrei voluto portare con me le mie bambine (Sophia Olivia di 3 anni e Edie di 18 mesi) ma penso siano ancora troppo piccole. Mostrerò loro la medaglia quando tornerò a casa” ha aggiunto.