Ranking ATP/WTA: Pliskova numero 2, Tsitsipas sesto. Fognini, top ten a un passo

La ceca, trionfatrice a Roma, passa direttamente dal settimo al secondo posto. Nuovi career high per il greco e per l’azzurro, a un passo dalla top ten

Karolina Pliskova

Un ranking WTA sempre più movimentato nei dintorni del vertice: per la terza volta in altrettante edizioni cambia la prima inseguitrice della leader Naomi Osaka. Il titolo conquistato a Roma, infatti, regala un balzo di ben cinque gradini a Karolina Pliskova, che dalla settima balza direttamente alla seconda.

Lunedì scorso la posizione era occupata da Simona Halep, due settimane fa da Petra Kvitova. Va ricordato che la neo-trionfatrice degli Internazionali è già stata numero uno per due mesi, tra il luglio e il settembre di due anni or sono.

Scende sul gradino più basso del podio Simona Halep, seguita da una stabile Kiki Bertens e da Angelique Kerber (quinta; – 2), mentre Petra Kvitova è sesta (- 1). La campionessa uscente Elina Svitolina, eliminata stavolta al debutto, scivola al nono posto (- 3), superata, oltre che dalla Pliskova, anche da Sloane Stephens (settima; + 1) e da Ashleigh Barty (ottava; + 1): quest’ultima stabilisce il career high. A completare l’elite mondiale è Serena Williams, cui è bastato passare un turno per mettersi alle spalle Aryna Sabalenka.

In forte ascesa la rediviva finalista Johanna Konta (26; + 16), la semifinalista Maria Sakkari (29; + 10), partita dalle qualificazioni, e, più in basso, Bernarda Pera (83; + 32), vincitrice della prova ITF di Trnava, in Slovacchia. Bruschi cali per Jelena Ostapenko (40; – 13) e Maria Sharapova (49; – 14).

La leader azzurra Camila Giorgi, assente al Foro Italico, è trentaseiesima (- 2). Dietro alla marchigiana figurano Martina Trevisan (157; – 1), Giulia Gatto Monticone (167; – 4) e Martina Di Giuseppe (191; – 25).

Nessun movimento si registra fra i top five della classifica ATP. Subito dietro Stefanos Tsitsipas, semifinalista a Roma dopo la finale di Madrid, scavalca Kei Nishikori, conquistando il nuovo primato personale in sesta posizione. Il greco punta ora Alexander Zverev, quinto, distante appena 75 lunghezze (4155 a 4080).

Nell’elite mondiale rientra dopo sette giorni di assenza John Isner (decimo; + 1), che si giova del calo di Marin Cilic (tredicesimo; – 3), semifinalista l’anno scorso ma out al secondo turno in questa occasione.

Subito dietro a Isner sale Fabio Fognini, che con l’undicesimo posto (+ 1) stabilisce il best ranking: il ligure è a 110 punti dallo statunitense (2940 a 2830). Fognini fa così meglio di Paolo Bertolucci, che fu dodicesimo nel 1973: nell’era computerizzata, fra gli italiani, gli unici a spingersi oltre sono stati Adriano Panatta, quarto nel 1976, e Corrado Barazzutti, settimo nel 1978.

Da rimarcare le salite di Diego Schwartzman, ottimo semifinalista (ventesimo; + 4), dell’inossidabile veterano Fernando Verdasco, giunto nei quarti (26; + 12), e dell’emergente norvegese Casper Ruud, negli ottavi dalle qualificazioni (63; + 13), nonché testimone diretto della clamorosa sfuriata di Nick Kyrgios. Segno negativo per David Goffin (30; – 7) e Pablo Carreno Busta (56; – 13).

Tra gli azzurri, alle spalle di Fognini troviamo Marco Cecchinato, che si conferma diciannovesimo, Matteo Berrettini (32; + 1), Andreas Seppi (66; – 1), Lorenzo Sonego (73; – 6) e Thomas Fabbiano (98; + 2).

Seguono Paolo Lorenzi (101; + 3), Stefano Travaglia (120; + 4), Gianluca Mager (143; – 3), Salvatore Caruso (148; 0), Lorenzo Giustino (157; + 8 con la semifinale nel Challenger di Lisbona), Filippo Baldi (163; – 2), Alessandro Giannessi (165; + 3), Stefano Napolitano (179; + 2), Roberto Marcora (183; + 7), Simone Bolelli (191; + 1), Andrea Arnaboldi (195; + 9) e Gianluigi Quinzi (200; 0).

Crolla fuori dai duecento Luca Vanni (221; – 51), che nella corrispondente settimana del 2018 si era imposto nel Challenger di Samarcanda. Da notare che il secondo turno capitolino porta il diciassettenne Jannik Sinner al numero 229 (+ 34).

I top ten del ranking ATP: 1 Novak Djokovic, 2 Rafael Nadal, 3 Roger Federer, 4 Dominic Thiem, 5 Alexander Zverev, 6 Stefanos Tsitsipas (+ 1), 7 Kei Nishikori (- 1), 8 Kevin Anderson, 9 Juan Martin del Potro, 10 John Isner (+ 1).

Le top ten del ranking WTA: 1 Naomi Osaka, 2 Karolina Pliskova (+ 5), 3 Simona Halep (- 1), 4 Kiki Bertens, 5 Angelique Kerber (- 1), 6 Petra Kvitova (- 1), 7 Sloane Stephens (+ 1), 8 Ashleigh Barty (+ 1), 9 Elina Svitolina (- 3), 10 Serena Williams (+ 1).