Colpo di scena: forfait di Petra Kvitova al Roland Garros

Colpo di scena al Roland Garros: Petra Kvitova si è ritirata dal secondo Siam del 2019 a causa di un problema al braccio sinistro. Da valutare la reale entità del problema ma durante l’allenamento di lunedì la ceca, numero 6 del seeding, è stata costretta a interrompere l’allenamento dopo appena 5 minuti. Al suo posto entra la slovena Kaja Juvan, terza lucky loser dopo Marie Bouzkova e Timea Babos.

La ceca, recente vincitrice a Stoccarda e ritiratasi agli ottavi di finale a Roma per un problema al ginocchio, ha annunciato prima con un comunicato sul proprio profilo Twitter e poi in conferenza stampa che ieri ha sentito una forte fitta di dolore all’avambraccio sinistro e ha dovuto interrompere l’allenamento.

“Avevo questo dolore da qualche settimana, ma ieri l’ho avvertito molto più forte” ha detto in conferenza stampa, “mi è stato detto di fermarmi o sarebbe peggiorato. Ho fatto una lastra ed è venuto fuori che ho uno strappo di secondo grado al muscolo. Ci vorranno 2-3 settimane per la riabilitazione”. Quello che preoccupa è che un infortunio muscolare, pur malgrado con una attenta guarigione, potrebbe anche trascinarsi per diverso periodo. Naomi Osaka, ma anche Eugenie Bouchard o in passato Daria Gavrilova, ha avuto a più riprese qualche problema con i muscoli dell’addome. L’australiana nel 2015 perse lo straordinario ritmo della prima parte di stagione proprio a causa di uno strappo all’addome e malgrado il rientro in campo dopo 3 settimane ci vollero almeno 2 mesi ulteriori prima di rivederla ad alto livello.

Un vero peccato per Kvitova, che ora deve vedere se riuscirà a tornare in campo a Birmingham, tra 3 settimane, dove è bi-campionessa in carica. L’obiettivo, però, deve essere guarire al meglio in vista di Wimbledon.