A Madrid Thiem ci dirà quanto vale

Sorteggiato l’attesissimo main draw di Madrid, che come è noto vede il ritorno in campo di Roger Federer sulla terra rossa, a tre anni dalla partita persa contro Thiem a Roma. Il fuoriclasse svizzero è appena tornato numero tre del ranking, grazie all’infinita crisi di Zverev. A proposito del tedesco, va detto che difficilmente difenderà il quarto posto dall’attaco di Thiem, visto che dovrà difendere la vittoria dello scorso anno, in finale proprio contro l’austriaco. Un altro attesissimo ritorno è quello di Juan Martin del Potro, che dopo l’infortunio di Shanghai ha giocato a Delray Beach ma ha poi saltato i due “1000” statunitensi e fa il suo esordio sulla terra rossa.
Ci sono anche delle assenze di un certo peso, come quelle di Isner e Anderson e anche di Matteo Berrettini, che con una scelta discutibile ha preferito giocare a Monaco, dove forse non si aspettava di andare così avanti, ed è costretto a saltare Madrid. Ci sono idee migliori.

Tornando a Federer, lo svizzero è capitato nella metà tabellone di Djokovic, ed esordirà contro il vincente del match tra Gasquet e la sorpresa di Estoril, lo spagnolo Davidovich Fokina. Nel turno successivo dovrebbe trovare uno tra Monfils e Goffin – o speriamo Seppi – per poi giocare il quarto di finale contro Dominic Thiem, il che sarebbe una specie di spareggio per la terza testa di serie al Roland Garros, anche se a dirla tutta c’è anche la seconda a ballare. Ma rimanendo al tabellone, Thiem prima di arrivare da Federer avrà probabilmente Carreno Busta  e poi la speranza è che ci sia l’ottavo di finale contro Fognini, reduce da Montecarlo e da due tornei saltati per precauzione. Fognini però dovrà battere Edmund e Millman, non semplicissima come cosa.
Come detto questa è la parte alta del tabellone, quella di Djokovic, che ha un pericoloso primo turno contro Dimitrov, sempre che il bulgaro riesca a non perdere contro un qualificato. Potrebbe poi essere il turno di Cecchinato di affrontare il serbo, però il palermitano deve vedersela prima con Schwartzman e poi con il vincente del derby francese tra Chardy e Tsonga.
L’ultimo quarto della parte alta è di grande fascino ma pieno di incognite. Come detto c’è il ritorno di del Potro, che esordirà contro il finalista di Monte Carlo, ma anche quello di Nick Kyrgios, che sulla terra non ha nessuna voglia di giocare, meno del solito diciamo. L’australiano è capitato con Struff, che è già un brutto cliente, e poi dovrà eventualmente vedersela con Cilic.

Parte bassa del tabellone che dovrà invece dirci a che punto sono i due grandi convalescenti del tennis mondiale, Alezander Zverev e soprattutto Rafa Nadal, che non è andato oltre le semifinali a Monte Carlo e Barcellona. Lo spagnolo comincia subito con un match pericolosissimo, perché chiunque vinca il derby tre i teen-agers canadesi. Shapovalov e Auger-Aliassime, non sarà disposto a farsi da parte senza lottare. Dovesse farcela Rafa avrebbe un secondo turno più agevole, probabilmetne contro il vincente tra Tiafoe e Basilashvili. Anche l’ottavo di finale sarà però pericolosissimo, perché in quella parte di tabellone lo sfidante uscirà probabilmente dalla rivincita di Barcellona tra Nishikori e Medvedev, posto che Simon e Wawrinka non facciano scherzetti.
Infine il quarto di Zverev e Tsitsipas. Prima di arrivare ad incrociarsi il tedesco dovrà vedersela probabilmente con Bautista-Agut – chiamato a chiudere definitivamente la carriera di Ferrer – e poi con Coric. Non semplicissimo. Tsitsipas invece parte contro Sousa e poi avrà uno tra Khachanov, Verdasco e Munar.

Ma ecco gli ottavi di finale secondo l’ordine delle teste di serie. Tra parentesi le possibili alternative.

[1] N. Djokovic (G Dimitrov) vs [16] M. Cecchinato (J.W. Tsonga, D. Schwartzman)
[9] M. Cilic (N. Kyrgios) vs [7] J. M. del Potro (D. Lajovic)
[4] R. Federer vs [15] G. Monfils (D. Goffin, A. Seppi)
[10] F. Fognini (K. Edmund) vs [5] D. Thiem
[8] S. Tsitsipas vs [11] K. Khachanov (J. Munar, F. Verdasco)
[13] B. Coric (L. Pouille) vs [3] A. Zverev (R. Bautista-Agut)
[6] K. Nishikori (G. Simon) vs [12] D. Medvedev (S. Wawrinka, G. Pella)
[14] N. Basilashvili (F. Tiafoe) vs [2] R. Nadal (D. Shapovalov, F. Auger-Aliassime)