WTA Bogota: Paolini al secondo turno, Errani entra come lucky loser

Jasmine Paolini passa il primo turno nel WTA International di Bogota, in Colombia, grazie al 6-2 3-6 6-4 ai danni di Francesca Di Lorenzo.

Confermati i 45 punti che aveva raccolto da queste parti un anno fa, fondamentale tappa per non perdere terreno nel ranking mondiale e conservare la top-200 appena ripresa.

Una partita molto tirata, difficile, dove è stata brava a non smarrirsi nelle fasi finali quando dopo aver perso il secondo set si era trovata indietro di un break fino alla metà del parziale decisivo, riuscendo però a infilare 4 game di fila dal 2-4 e aggiudicarsi l’incontro. Al prossimo turno una sfida dove potrà provare a giocarsi qualche carta, perché sia Timea Babos che Lara Arruabarrena si trovano ora fuori dalle prime 100 del mondo e nessuna delle due sta vivendo un momento positivo di condizione. Poter agguantare i primi quarti di finale a livello WTA sarebbe un risultato ottimo.

La toscana si trova nella parte bassa del tabellone, che mai come questa volta può dirsi veramente aperto a ogni risultato. Oltre a lei, delle altre 10 giocatrici ci sono 3 lucky loser, una wild-card con Emiliana Arango che è fuori dalle prime 400 e due qualificate. Tra le lucky loser c’è anche Sara Errani, che è stata ripescata assieme a Di Lorenzo, Hiroko Kuwata, Elisa Kostova e Khristie Ahn. Tutto sommato, l’esordio contro Irina Bara non sembra impossibile anche per la Errani attuale, con 30 punti potenzali che in questo momento sarebbero oro colato per il suo ranking e una piccola iniezione di fiducia per lei.

L’altra wild-card locale, Maria Gabriela Osorio Serrano, ha sconfitto 6-4 6-4 Conny Perrin e potrebbe essere l’avversaria al secondo turno della testa di serie numero 1 Alona Ostapenko, impegnata prima nell’esordio contro Ahn.