Nicolas Almagro annuncia il ritiro, il Challenger di Murcia sarà il suo ultimo torneo

Nicolas Almagro dice basta e appende la racchetta al chiodo.

Il tennista spagnolo ha deciso di ritirarsi al termine del torneo di Murcia, Challenger della sua città natale in corso proprio questa settimana. Quella contro il connazionale Mario Vilella Martinez, numero 262 del mondo e suo avversario al primo turno, potrebbe essere l’ultima partita della sua carriera.

Il 33enne iberico, best ranking al numero 9 nel maggio 2011, annuncia così il suo ritiro dopo che nelle ultime stagioni i continui problemi fisici gli avevano impedito di competere al meglio. Dal 2014 infatti, Nico è stato vittima di una serie di gravi infortuni che gli sono costati tante posizioni in classifica e ne hanno minato il rendimento, facendolo di fatto sparire dal tennis che conta.

Almagro chiuderà con un bottino di 13 tornei ATP vinti su 23 finali disputate, tutte sulla sua superficie preferita, la terra battuta. Il suo primo successo è arrivato a Valencia nel 2006, l’ultimo tre anni fa all’Estoril, i suoi titoli più importanti sono i due consecutivi ottenuti nel 500 di Acapulco, dove ha trionfato nel 2008 e nel 2009. A livello Slam vanta un quarto di finale agli Australian Open (2013), piazzamento raggiunto per ben tre volte al Roland Garros (2008, 2010, 2012).