Fed Cup, playoff: la Germania è già salva, grandi passi avanti per la Repubblica Ceca

WORLD GROUP 1

Germania b. Lettonia 3-1

venerdì

[GER] A. Petkovic b. [LET] A. Ostapenko 7-5 6-4
[GER] J. Goerges b. [LET] D. Marcinkevica 6-4 4-6 6-1

sabato

[GER] M. Barthel b. [LET] A. Ostapenko 6-4 6-3
[LET] D. Marcinkevica vs [GER] A. Petkovic non disputata
[LET] A. Ostapenko/D. Vismane b. [GER] A. L. Groenefeld/A. Petkovic 6-3 6-1

Nella sfida cominciata venerdì a causa degli impegni dell’impianto sportivo di Riga, la Lettonia naufraga con un netto 3-0 contro la Germania che mantiene il proprio posto nel World Group principale. Pur senza schierare Angelique Kerber, le ospiti hanno trovato due punti preziosi contro Alona Ostapenko, sconfitta sia nel venerdì contro Andrea Petkovic e sia al sabato contro Mona Barthel che ha sostituisco una Julia Goerges apparsa non al meglio venerdì quando si è fatta rubare un set contro Diana Marcinkevica, la sostituta dell’altra grande assente Anastasija Sevastova.

Evitato il rischio retrocessione per la nazionale finalista nel 2014, in attesa comunque di capire se dal prossimo anno ci sarà la vera rivoluzione di un format che nei piani alti della ITF vorrebbero allineare alla nuova Coppa Davis. La Lettonia, al momento, torna nel World Group 1.

Belgio vs Spagna 1-1

[BEL] K. Flipkens vs [SPA] G. Muguruza 6-3 4-6 6-4
[SPA] C. Suarez Navarro b. [BEL] A. van Uytvanck 6-3 6-2

1-1 dopo la prima giornata tra Belgio e Francia, ma la notizia è che a vincere non sono state le rispettive numero 1. Nel primo incontro infatti Garbine Muguruza si è arresa a Kirsten Flipkens, che ha fatto tutta quello che era nelle sue corde per far vivere due re d’inferno alla ex numero 1 del mondo, ovvero darle degli incubi continui col proprio rovescio, visto che la spagnola da sempre soffre le variazioni di ritmo che arrivano da quel lato.

Dopo un “comodo” primo set Flipkens, che quest anno è alla tredicesima stagione di attività con la maglia della nazionale, ha subito la rimonta dell’avversaria ma ha portato a casa la partita con un gran terzo set, celebrato raccogliendo l’ovazione del proprio pubblico. Questo però non è bastato a schiodare la partita, perché Carla Suarez Navarro ha riportato tutto in parità con un netto 6-3 6-2 ai danni di Alison Van Uytvanck. Domani si ricomincerà dunque coi singolari invertiti e Muguruza che dovrà per forza fornire una reazione, visto anche che perse l’ultimo precedente giocato contro Van Uytvanck, sull’erba di Wimbledon 2018.

Repubblica Ceca vs Canada 2-0

[CZE] K. Muchova b. [CAN] R. Marino 6-3 6-0
[CZE] M. Vondrousova b. [CAN] L. Fernandez 6-4 6-1

Dopo la clamorosa sconfitta al primo turno del World Group 1 contro la Romania, la Repubblica Ceca pur priva delle sue maggiori stelle sta avendo vita facile contro il Canada. La nazionale nord-americana puntava praticamente tutto sulla presenza di Bianca Andreescu che però ah detto di non aver ancora recuperato dai problemi alla spalla dell’ultimo periodo e dunque la nazionale di Sylvain Bruneau ha dovuto schierare come prima singolarità Rebecca Marino, attualmente fuori dalle prime 200, e come seconda la sedicenne Leylah Fernandez.

Risultato? 6-3 6-0 nel primo incontro per la debuttante (destinata però a diventare, con molta probabilità, perno della nuova squadra ceca) Karolina Muchova e 6-4 6-1 per Marketa Vondrousova, anche lei in ascesa in queste ultime settimane. Proprio la giovanissima classe 1999 domani avrà tra le mani il primo match point per mantenere la propria nazionale nel giro delle grandi.

USA vs Svizzera

[USA] S. Stephens vs [SUI] T. Bacsinszky
[USA] M. Keys vs [SUI] V. Golubic

WORLD GROUP 2

Russia vs Italia 2-0

[RUS] A. Potapova b. [ITA] M. Trevisan 2-6 6-3 6-1
[RUS] A. Pavlyuchenkova b. [ITA] J. Paolini 7-6(4) 7-6(5)

Gran Bretagna vs Kazakhstan 1-0

[GBR] J. Konta b. [KAZ] Z. Diyas 4-6 6-3 6-2
[GBR] K. Boulter vs [KAZ] Y. Putintseva

Slovacchia vs Brasile 2-0

[SLO] D. Cibulkova b. [BRA] G. Alves 6-1 6-1
[SLO] V. Kuzmova vs [BRA] B. Haddad Maia 6-3 6-3

in una sfida che già inizialmente sembrava avviata a una chiara conclusione, la Slovacchia decide di non perdere tempo. 2-0 per le padrone di casa contro il Brasile e punteggi veramente netti sia nel primo che nel secondo singolare. Dominika Cibulkova, assente nel primo turno contro la Lettonia e protagonista fin qui di un inizio di stagione molto opaco, ha travolto 6-1 6-1 la malcapitata Gabriela Alves mentre Viktoria Kuzmova ha colto l’importante punto del 2-0 contro Beatriz Haddad Maia pur in una situazione (si gioca infatti su terra indoor) che potrebbe maggiormente favorire la sua avversaria.

Giappone vs Olanda 2-0

[JPN] M. Doi b. [OLA] R. Hogenkamp 6-3 6-4
[JPN] N. Hibino b. [OLA] B. Schoofs 6-1 6-1

Tutto facile nella prima giornata per il Giappone che mette una seria ipoteca sul passaggio del turno grazie alle nette vittorie delle sue singolarità contro l’Olanda, giunta in Oriente fortemente rimaneggiata e ormai avviata alla retrocessione nei gironi zonali.

Sarà molto difficile per le ragazze di Paul Haarius recuperare da un 2-0 che oggi ha visto due partite completamente a senso unico e dove Richel Hogenkamp e Bibianne Schoofs hanno potuto mettere assieme appena 9 game contro Misaki Doi e Nao Hibino. In attesa di Naomi Osaka, che ha preferito prepararsi al meglio per la part di stagione che più non le si addice, le nippoche stanno facendo il loro dovere.