ATP Monte Carlo: italiani avanti tutta

Tradizionalmente il torneo di Monte Carlo è un po’ il nostro secondo torneo di casa ed è quindi quasi normale che al primo turno del torneo di qualificazioni si sia riusciti a strappare addirittura tre vittorie su tre. Nessuno dei nostri tre rappresentanti aveva davanti a se un compito agevole, ma se tutto sommato su Sonego era lecito nutrire più di qualche speranza e su Fabbiano gravava l’incognita età di Feliciano Lopez, in pochi si sarebbero aspettati la vittoria in due set di Julian Ocleppo contro Mischa Zverev. Il giovane figlio di Gianni, attualmente senza classifica ATP cosa che ha attirato commenti non troppo lusinghieri sulla scelta delle Wild Card del torneo monegasco, ha ripagato la fiducia degli organizzatori giocando un partita di grandissima solidità e carattere, non scomponendosi quando ha perso il servizio nel quinto game, anzi recuperandolo immediatamente, e giocando come un veterano i momenti più importanti, come la palla break dell’undicesimo game e il tiebreak che lo ha portato avanti di un set.  Il secondo set è stato meno “pulito” se così si può dire, con Ocleppo che per due volte è stato avanti di un break, la seconda gli ha anche dato la possibilità di servire per il match, ma l’emozione ha giocato un brutto tiro a Julian, che ha perso il servizio a zero. C’era più di qualche preoccupazione per il secondo tiebreak, ma Ocleppo è andato avanti 4-0 e Zverev è solo riuscito ad avvicinarsi prima che l’italiano chiudesse al primo match point. Per Ocleppo adesso ci sarà l’ostacolo Andreozzi, ovviamente parte molto sfavorito, ma sperare non costa nulla e poi oggi è solo tempo di festeggiare.

Come accennato hanno vinto anche gli altri due italiani, Lorenzo Sonego e Thomas Fabbiano. Sonego ha disintegrato la resistenza di Nishioka nel terzo set, mentre Feliciano Lopez, dopo aver vinto il primo set, non aveva più benzina, e ha lasciato via libera a Fabbiano. Il pugliese adesso dovrà vedersela con Londero, mentre Sonego è già nel main draw per via del ritirio dll’argentino Trungeliti.

Un brillante tre su tre chiude il bilancio degli azzurri impegnati nel primo turno delle qualificazioni dell’ATP Masters 1000 di Montecarlo, ed è lecito sperare di trovarne almeno un altro nel tabellone principale.

Da segnalare, negli altri match, la vittoria al tie-break del terzo (salvando match point) di Andrey Rublev su Bernard Tomic e quella dell’australiano Popyrin ai danni di Leonardo Mayer, prima testa di serie delle quali.

Risultati

A. Rublev b. [10] B. Tomic 4-6 7-6(5) 7-6(6)
[2] U. Humbert b. [WC] F. Diep 3-6 7-5 6-3
[WC] J. Ocleppo b. [6] M. Zverev 7-6(2) 7-6(4)
A. Popyrin b. [1] L. Mayer 7-6(5) 2-6 7-6(2)
E. Ymer b. [14] M. Kecmanovic 6-1 6-3
T. Fabbiano vs [13] F. Lopez 3-6 6-4 6-2
[5] A. Bedene b. [WC] H. Nys 6-2 6-4
[11] A. Ramos-Vinolas b. M. Marterer 6-2 6-2
G. Andreozzi vs [9] E. Gulbis 6-4 6-1
M. Trungelliti b. [12] P. Gojowczyk 6-4 6-2
L. Sonego b. [3] Y. Nishioka 6-2 4-6 6-0
[4] J.I. Londero b. [WC] R. Arneodo 6-0 6-4
[7] F. Delbonis b. I. Ivashka 6-2 3-4 rit.
[8] T. Daniel b. Y. Maden 6-4 6-4