ATP Marrakech: Andujar demolisce Simon, finale contro Paire

Pablo Andujar continua il suo magic moment in quel di Marrakech e approda in finale. L’iberico, tre volte vincitore del torneo 250 (l’ultima proprio nell’edizione dello scorso anno), si è assicurato l’atto decisivo della competizione grazie ad un netto 6-1 6-1 rifilato a Gilles Simon.

Un match senza storia, quello odierno, in cui l’attuale numero 70 del mondo ha fatto valere la maggiore potenza a dispetto di un Simon probabilmente scarico dopo la difficile partita di ieri contro Daniel. Andujar ha dunque prevalso per la terza volta in carriera su quattro incontri disputati contro il transalpino e domani cercherà la sua vittoria numero cinque in un torneo ATP – oltre alle tre volte in Marocco lo spagnolo ha vinto anche a Gstaad nel 2014 – contro il vincitore del derby francese, Benoit Paire. L’estroso tennista di Avignone ha infatti battuto Jo-Wilfried Tsonga in tre set, rimontando il 2-6 iniziale. Dopo un primo set impeccabile, Jo ha cominciato a far molta fatica nei propri turni di servizio fino a crollare nel finale del match, quando ha ceduto addirittura per tre volte di fila la battuta, rendendo vano il vantaggio di 3-1. Tsonga ha mostrato la solita grande generosità soprattutto nell’ultimo game, annullando addirittura quattro match point a Paire, ma non è riuscito a sfruttare l’occasione per andare almeno a 4-5 e alla quinta occasione il numero 69 del mondo è riuscito a chiudere. Per Benoit si tratta della sesta finale in carriera a livello ATP, la terza sulla terra, dove ha vinto l’unico torneo, quello di Bastad, anche lui come Andujar nel 2015. I precedenti tra i due sono 3-1 per il francese, ma Andujar ha vinto l’ultima recentissima partita, la finale del challenger di Marbella giocata un paio di settimane fa. In quell’occasione però Paire ebbe un match point, forse domani parte favorito.