WTA Indian Wells: grande impresa di Vondrousova, fuori Halep

M. Vondrousova b. [2] S. Halep 6-2 3-6 6-2

Farà vent’anni a fine giugno, ma un regalo anticipato Marketa Vondrousova se l’è già fatto. La ceca, giocando una gran partita, ha eliminato Simona Halep dal torneo Premier Mandatory di Indian Wells, primo appunto di questo livello del circuito WTA.

Un 6-2 3-6 6-2 maturato in un’ora e trentanove minuti, dove ha mandato quasi subito la numero 2 del seeding in difficoltà, non dandole modo di tenere alcuno dei primi 4 game al servizio. C’era tanta qualità nel gioco da fondo campo di questa ragazza, che sfruttava al meglio la chela mancina come forse Halep non era mai abituata. È vero che il circuito WTA gode di due mancine come Angelique Kerber e Petra Kvitova costantemente ai piani alti della classifica e che la stessa Halep conosce (e batte) piuttosto bene, ma la tedesca ha un colpo che rimane abbastanza scarico di spin, mentre la connazionale di Marketa ha molta potenza e Simona riesce spesso a impattare e assorbirne l’effetto per rigiocare il colpo entrando presto in ritmo.

Oggi, di ritmo, Vondrousova non gliel’ha mai dato. Anzi, a tratti è sembrato che la rumena non leggesse i vari cambi tra una palla con molto top spin, che rimbalzava alta verso il suo rovescio. Non è usuale vederla in difficoltà da quel lato, eppure oggi era raro vederla impattare bene. Il primo set l’ha vista andare spesso in difficoltà e anche nel secondo non c’è stato un vero cambio di marcia: il 6-3 è maturato più per un brutto game (l’unico) di Vondrousova al servizio, indietro 1-2. A inizio del terzo Halep ha però avuto la grande chance di cominciare a costruirsi la vera rimonta quando la sua avversaria, un po’ colpita, aveva perso un nuovo turno di servizio da 40-15. Invece sono continuati i tentennamenti, e Vondrousova è tornata in parità allungando con 5 game consecutivi. Gli ultimi turni di servizio sono stati vissuti con una rumena mentalmente già “andata”: tanti errori sull’1-4, poi tre smorzate consecutive sull’1-5 per riprendersi un break in maniera abbastanza inusuale (per lei), che però non dimostrava di essersi ripresa regalando l’ennesimo game al servizio della sua partita.

Risultati

[23] B. Bencic b. [1] N. Osaka 6-3 6-1
[5] Ka. Pliskova b. [21] A. Kontaveit 7-6(0) 4-6 6-2
V. Williams b. M. Barthel 6-4 6-4
[8] A. Kerber b. [9] A. Sabalenka 6-1 4-6 6-4
[20] G. Muguruza b. [7] K. Bertens 5-7 6-1 6-4
[WC] B. Andreescu b. [18] Q. Wang 7-5 6-2
[6] E. Svitolina b. [12] A. Barty 7-6(8) 5-7 6-4