Panatta incorona Federer: “È il più forte di tutti i tempi”

Roger Federer è «il più grande tennista di tutti i tempi».

Adriano Panatta, intervenuto a San Donato Milanese per l’incontro «Campioni di Vita» assieme a Oney Tapia e Federica Maspero, incorona il fuoriclasse svizzero, capace domenica scorsa a Dubai di conquistare il centesimo torneo in carriera, a quasi 38 anni.

«Cento tornei vinti sono proprio tanti – dice l’ex tennista azzurro -. Roger è un giocatore fuori dal comune, penso sia il più grande che sia mai stato, per numero di vittorie, qualità di gioco, longevità e stile. Vi garantisco che giocare a quel livello non è facile a quell’età».

Panatta pensa che Federer possa riuscire a vincere anche il nono Wimbledon della sua carriera: «Per lui vincere un torneo a due set su tre è più semplice, uno Slam diventa può complesso perché sono due settimane di gare a tre set su cinque. Con un po’ di fortuna potrebbe vincere Wimbledon, forse anche l’Us Open, non penso il Roland Garros perché ha sempre fatto fatica sulla terra rossa anche quando era al top della forma».