Indian Wells: Berrettini è già fuori, disastro francese

Niente da fare per Matteo Berrettini che inizia la sua avventura nei “mille” statunitensi con una brutta sconfitta. Non tanto per il risultato o per l’avversario – Sam Querrey è pur sempre uno che ha giocato una semifinale a Wimbledon – quanto per il modo con cui è arrivata, questa sconfitta era evitabile. Berrettini è stato avanti nel primo set per 3-0 “pesante” – cioè con doppio break – ed era anche 40/0 nel quarto game. Cosa sia successo è un po’ un mistero, così com’è misteriosa la scadente resa al servizio di due “bombardieri” come Berrettini e Querrey, che fino al nono game hanno sempre concesso palle break all’avversario. Cotanto scempio si è concluso, gorse giustamente. al tiebreak, con la vittoria del più esperto Querrey, che è andato quindi avanti di un set. Nel secondo le cose si sono sistemate e il romano col servizio ha concesso la miseria di un punto all’avversario, riuscendo a difendere tranquillamente il break del secondo game e anzi raddoppiandolo in chiusura di parziale. C’erano molte speranze quindi, ma nel terzo set Berrettini ha subito ceduto il servizio da 30/0 e Querrey si è aggrappato ai suoi turni di battuta per portare a casa il match.
Peccato dunque, Berrettini ha detto al nostro inviato che il tennis è uno sport strano e che questa partita gli servirà, speriamo sia vero.

La quarantaquattresima edizione del BNP Paribas Open di Indian Wells era iniziata nella notte italiana con le partite del primo turno della parte alta del tabellone, quelle che dovranno stabilire gli avversari delle trentadue teste di serie. Felix Auger-Aliassime, finalista all’ATP 500 di Rio de Janeiro non ha deluso le attese e ha superato senza problemi il britannico Cameron Norrie con un netto 6-3 6-2. La diciottenne wild card canadese ha sfoderato una grande prestazione al servizio con l’80% di prime palle messe in campo e ha ceduto complessivamente solo dodici punti in due set annullando con sicurezza le uniche due palle break concesse. Al secondo turno sfiderà Stefanos Tsitsipas, testa di serie numero nove del seeding, in un incontro tutto “NextGen” che si annuncia molto interessante.
Facile vittoria anche per Martin Klizan che ha superato senza problemi Mischa Zverev impedendogli così di sfidare il “fratellino” al prossimo turno. Sarà quindi lo slovacco a vedersela con Sascha, testa di serie numero tre del seeding e numero tre del mondo. Ottima prova per Albert Ramos-Vinolas che ha lasciato solo tre game a Damir Dzumhur e affronterà Marco Cecchinato, testa di serie numero quindici, al secondo turno. La partita tra Philipp Kohlschreiber e Pierre-Hugues Herbert è durata solo un set chiuso dal tedesco 6-4 grazie al break nel settimo game e nel secondo il francese è crollato vittima di troppi doppi falli. Al secondo turno il tedesco metterà alla prova Nick Kyrgios, attesissimo dopo la vittoria ad Acapulco.
Bjorn Fratangelo ha vinto la sfida dei qualificati contro Elias Ymer e sarà lui l’avversario del match d’esordio di Novak Djokovic. Sconfitta a sorpresa invece per Jeremy Chardy battuto con due tie-break dal qualificato statunitense Marcos Giron, numero 217 della classifica ATP. Per Giron al secondo turno c’è Alex de Minaur, testa di serie numero 23 del tabellone. Fuori a sorpresa anche l’altro francese Benoit Paire sconfitto in due set dal qualificato Prajnesh Gunneswaran, numero 97 del mondo, che al secondo turno incontrerà Nikoloz Basilashvili. Vittoria in tre set per Yoshihito Nishioka contro Denis Kudla e Per Jordan Thompson contro Federico Delbonis. Per il giapponese al prossimo turno c’è Roberto Bautista Agut mentre l’australiano se la vedrà con Dominic Thiem.
Il tedesco Jan-Lennard Struff ha battuto l’australiano John Millman e al secondo turno troverà il lucky loser Ricardas Berankis, in tabellone grazie al ritiro di Grigor Dimitrov. Avanti anche l’altro tedesco Maximilian Marterer, prossimo avversario di Kevin Anderson, vittorioso contro Ugo Hmbert. È passato al secondo turno l’eterno Ivo Karlovic che con due tie break ha avuto la meglio su Matthew Ebden e ora sfiderà Borna Coric.
Chiudono il quadro le vittorie di Malek Jaziri contro Bradley Klahn e di Leonardo Mayer che a superato la wild card Reilly Opelka. Al secondo turno per il tunisino c’è Gilles Simon mentre l’argentino affronterà Gael Monfils.

Primo turno

[Q] B. Fratangelo b. [Q] E. Ymer 4-6 6-2 6-2
P. Kohlschreiber b. P. Herbert 6-4 6-0
L. Mayer b. [WC] R. Opelka 7-6(6) 7-6(2)
A. Ramos b. D. Dzumhur 6-1 6-2
I. Karlovic b. M. Ebden 7-6(3) 7-6(3)
[Q] P. Gunneswaran b. B. Paire 7-6(5) 6-4
M. Jaziri b. B. Klahn 6-4 6-2
J. Thompson b. F. Delbonis 4-6 7-6(6) 7-6(5)
M. Klizan b. M. Zverev 6-1 6-4
J.L. Struff b. J. Millman 6-1 6-3
[Q] M. Giron b. J. Chardy 7-6(3) 7-6(1)
S. Qurrey b. M. Berrettini 7-6(5) 2-6 6-4
[WC] F. Auger Aliassime b.  C. Norrie 6-3 6-2
Y. Nishioka b. D. Kudla 3-6 6-3 6-2
G. Andreozzi b. I. Ivashka 7-6(3) 6-3
M. Marterer b. U. Humbert 6-4 6-2