Ranking ATP/WTA: Berrettini entra nei 50. Boom Londero

Il romano, semifinalista a Sofia, è numero 46. L’argentino, che ha sbancato Cordoba, irrompe ampiamente nei cento

Matteo Berrettini

Buone notizie per il tennis italiano dal ranking ATP diramato oggi. Matteo Berrettini, brillante semifinalista a Sofia, entra per la prima volta fra i migliori cinquanta, andando a occupare la quarantaseiesima posizione, sette gradini più in alto rispetto a lunedì scorso. Un risultato significativo, che, a ogni modo, non può che rappresentare solo una tappa nel suo percorso professionale.

Tra gli azzurri Berrettini è preceduto da Fabio Fognini, che resta quindicesimo, Marco Cecchinato, diciottesimo (+ 1), e Andreas Seppi, quarantesimo (- 3). Seguono Thomas Fabbiano (86; – 2), Lorenzo Sonego (109; + 4), Paolo Lorenzi (111; + 3), Stefano Travaglia (120; + 2), Simone Bolelli (137; 0), Gianluigi Quinzi (153; 0), Luca Vanni (155; – 1), Filippo Baldi (169; – 3), Alessandro Giannessi (170; – 2), Salvatore Caruso (173; – 4), Andrea Arnaboldi (176; + 1), Lorenzo Giustino (185; + 2) e Stefano Napolitano (198; + 2).

Per il resto, immobile l’elite mondiale, si segnala il gran balzo in avanti del sorprendente Juan Ignacio Londero, che a Cordoba ha ottenuto il primo titolo nel circuito maggiore. L’argentino, che in precedenza non era mai stato fra i cento, irrompe direttamente al sessantanovesimo posto, con un sonante + 43 rispetto a una settimana fa.

Più in basso, si rivede Jo-Wilfried Tsonga (140; + 70), tornato al successo a Montpellier, dove ha sconfitto nel match clou il connazionale Pierre-Hugues Herbert (36; + 8, career high). In ascesa anche Marton Fucsovics (38; + 9) e Guido Pella (50; + 9), finalisti rispettivamente a Sofia e a Cordoba, Tomas Berdych (59; + 20), in semi a Montpellier, e Federico Delbonis (64; + 13), fermatosi al penultimo atto in Argentina.

In calo il recente semifinalista degli Australian Open Lucas Pouille (22; – 5), che l’anno scorso si era imposto a Montpellier, dove stavolta è uscito al debutto. Giù pure gli spagnoli Albert Ramos Vinolas (96; – 25) e Roberto Carballas Baena (119; – 45).

Nel ranking WTA, con la settimana dedicata alla Fed Cup, nulla si muove tra le prime cento. La migliore delle italiane, Camila Giorgi, si conferma ventottesima. Dietro alla marchigiana figura l’appena rientrata Sara Errani (123; + 1), seguita da Martina Trevisan (165; + 1) e Martina Di Giuseppe (194; 0).

I top ten del ranking ATP: 1 Novak Djokovic, 2 Rafael Nadal, 3 Alexander Zverev, 4 Juan Martin del Potro, 5 Kevin Anderson, 6 Roger Federer, 7 Kei Nishikori, 8 Dominic Thiem, 9 John Isner, 10 Marin Cilic.

Le top ten del ranking WTA: 1 Naomi Osaka, 2 Petra Kvitova, 3 Simona Halep, 4 Sloane Stephens, 5 Karolina Pliskova, 6 Angelique Kerber, 7 Elina Svitolina, 8 Kiki Bertens, 9 Aryna Sabalenka, 10 Caroline Wozniacki.