Fed Cup, sorteggi: l’Italia contro la Russia per non retrocedere in terza serie

WORLD GROUP 1 PLAY-OFF

Repubblica Ceca vs Canada

USA vs Svizzera

Lettonia vs Germania

Belgio vs Spagna

WORLD GROUP 2 PLAY-OFF

Russia vs Italia

Giappone vs Olanda

Slovacchia vs Brasile

Gran Bretagna vs Kazakhstan

E Russia sia, dunque. Per giunta in trasferta. Non avevamo molte alternative “comode”, o “abbordabili”, per cui la nazionale azzurra già sapeva che non avrebbe avuto un destino benevolo. Da non testa di serie, Tathiana Garbine e le sue ragazze dovranno lottare per rimanere nel World Group 2 di Fed Cup contro Daria Kasatkina, Anastasia Pavlyuchenkova e compagne.

Il weekend pasquale, 21-22 aprile, ci giochiamo gran parte del nostro futuro perché retrocedere nel Group 1 sarebbe un colpo da non sottovalutare per tutto il nostro movimento femminile che si avvia a un potenziale vuoto importante, al momento cancellato da qualche exploit di Camila Giorgi e dal rientro di Sara Errani.

Essere nella terza serie vuol dire essere impegnate in un girone all’italiana da 3 tie in 3 giorni consecutivi subito dopo l’Australian Open. Sfide più corte, due singolari e un doppio a chiudere, ma che creano un bel labirinto perché soprattutto nella zona Europea/Africana sono tanti i team che si stanno attrezzando e ci sono alcune squadre potenzialmente molto avvantaggiate come l’Ucraina. 3 tie in altrettanti giorni nella speranza di arrivare primi per accedere allo spareggio che promuove la vincitrice al playoff del World Group 2.

Vista la combinazione dispendiosa e comunque senza alcuna garanzia di uscirne da subito, è quantomai importante vincere questo scontro salvezza e vedere che cosa succederà. Ci sono i soliti rumor su una possibile riforma della competizione a squadre femminile, qualcosa di cui si parla ormai da 3 anni che dovrebbe entrare in vigore “dall’anno prossimo” e che regolarmente vengono rimandate. Prima di pensare al futuro, però, è meglio cercare di salvare il salvabile. Poi si vedrà, magari con più calma.