Doha: Halep ai quarti e di nuovo numero 2 WTA. Con lei Svitolina e la sorpresa Muchova

Nella giornata che ha visto un nuovo forfait, quello di Karolina Pliskova a favore della sorella Krstyna, ha fatto il suo esordio a Doha Simona Halep in una sfida in cui ha continuato a mostrare l’ottimo tennis già visto nel fine settimana di Fed Cup.

La rumena è nei quarti di finale e, grazie al ritiro di Karolina, è certa di tornare al numero 2 del mondo a partire dal prossimo lunedì. È un fattore non da poco, perché ormai sono più di 5 anni consecutivi che è tra le migliori 10 ed è l’unica tennista a non essere mai uscita da questa ristretta cerchia, ma se analizziamo meglio i numeri viene fuori qualcosa di importante. La prossima sarà la settimana numero 55 al numero 2 del mondo, che sommate alle 64 spese sul trono della WTA fanno 119 settimane in top-2, il 45,42% del tempo speso in top-10. 262 settimane di fila (contando anche la prossima), e quasi la metà spese come una delle prime 2 del mondo. La percentuale diventa poi ancor più grande se consideriamo la top-3 (67,56%) e la top-5 (addirittura il 93,87% del tempo).

Oggi ha cominciato la sua avventura nel deserto arabo con un 6-2 6-3 ai danni di Lesia Tsurenko frutto di una partenza spettacolare nel primo set e di un po’ più di lotta nel secondo, cominciando con un passaggio a vuoto dall’1-0 in suo favore all’1-3 e palla dell’1-4 e servizio per l’ucraina. Nel momento di maggior bisogno, Halep ha avuto la forza di girare l’inerzia tenendo quel complicato turno di battuta e agganciando il 3-3 in un game in cui la sua avversaria, esausta dopo un primo punto passando completamente in difesa rincorrendo a destra e a sinistra, ha finito per portare a casa il 15 ma ha pagato fisicamente buttando i successivi 4 punti. Importantissimo il modo in cui Halep ha rimesso la testa avanti, rientrando da 0-30 e in almeno 2 punti ha avuto geometrie perfette, con la palla che finiva sempre sulla linea tra la laterale e quella a fondo. Aveva ritrovato il suo gioco, e sul 4-3 ha trovato il break decisivo.

Domani per lei il test sarà già ben diverso, perché dall’altra parte della rete ci sarà Julia Goerges che pur faticando ben più del previsto è riuscita a battere Alison Riske, una delle lucky loser. Una partita durata due ore e trentacinque, una vittoria per 6-1 6-7(5) 6-4 frutto di 5 match point mancati nel secondo parziale e di un recupero della statunitense prima da 3-5 e 15-40, poi da 4-5 e 15-40 con un terzo match point (nel game) subito dopo. La tedesca, comunque avanti 4-2 nel tie-break, ha subito un netto parziale di 1-5 che ha rimandato tutto al terzo e nei primi game la situazione sembrava essersi notevolmente aggravata: i primi 4 game sono andati tutti ai vantaggi, con Riske sempre in difficoltà ma che alla prima chance (nel quinto) prendeva la testa della partita. Sotto 2-4 Goerges è riuscita a rimontare grazie a un ultimo parziale di 4 game e domani sfiderà la rumena per un posto in semifinale.

Nel quarto di finale subito sotto si sfideranno Elina Svitolina e la sorpresa del torneo: Karolina Muchova. L’ucraina ha battuto co un doppio 6-4 una Alona Ostapenko in ripresa, ma incappata in alcuni momenti negativi, mentre la ceca ha battuto con un netto 6-2 6-4 l’esperta Su Wei Hsieh, cancellando le 100 posizioni di differenza nel ranking. La ventiduenne ceca è in ascesa: un anno fa numero 263 del mondo, al termine di questo torneo sarà tra 102 e 103 con nulla da difendere prima di giugno e un gioco (quello sì) veramente interessante tra slice, attacchi a rete e serve and volley.

Kiki Bertens, dopo il successo di ieri contro Camila Giorgi, ha messo in mostra una nuova rimonta nel 2-6 6-1 6-1 contro Carla Suarez Navarro e domani sfiderà Elise Mertens per un posto in semifinale.

Risultati odierni

[1] S. Halep b. L. Tsurenko 6-2 6-3
[9] J. Goerges b. [LL] A. Riske 6-1 6-7(4) 6-4
[4] E. Svitolina b. A. Ostapenko 6-4 6-4
[Q] K. Muchova b. S. W. Hsieh 6-2 6-4
B. Strycova b. [Q] A. Blinkova 6-0 3-6 6-0
A. Kontaveit vs [3] A. Kerber
[5] K. Bertens b. C. Suarez Navarro 2-6 6-1 6-1
E. Mertens b. [LL] Kr. Pliskova 6-2 7-6(4)