ATP Sofia: bella prova di Berrettini, niente da fare per Travaglia

Due gli italiani in campo al Sofia Open per la seconda tranche del primo turno. L’attesa era più per Berrettini che per Travaglia, già bravo a raggiungere il tabellone principale ma alle prese con un cliente complicato, Jan Lennard Struff, numero 51 del mondo (Travaglia è 121). Travaglia si è difeso con grande dignità, e ha anche avuto le sue occasioni, come nel quinto game del primo set quando ha avuto due palle break consecutive, la seconda annullata con un po’ di fortuna dal tedesco, che ha preso in pieno la linea del corridoio. Il problema era però col servizio, perché Travaglia soffriva in ogni game, fino a cedere il decimo, quello decisivo, con un brutto rovescio che arrivava appena a metà rete.
La partita ha seguito lo stesso canovaccio anche nel secondo set, con Struff sempre vicino al break, anche se ne realizzava uno solo al sesto game. Era sufficiente, perché Travaglia riusciva ad annullare un match point per il 6-2 ma cedeva nel game successivo.

Bravo invece Berrettini che contro l’esperto Istomin ha giocato un match di grande solidità, tenendo bene il servizio e mettendo spesso in difficoltà l’uzbeko. Berrettini nel quinto game si conquistava il break decisivo grazie ad uno scellerato Istomin, che sparacchiava fuori di metri un paio di dritti non certo impossibili, uno sulla seconda palla break. Berrettini forse si distraeva e cominciava male il secondo set, lasciando che l’avversario arrivasse fino al 3-0. Bravo il romano a recuperare subito, anche se ci sono volute cinque palle break per andare sul 2-3. Da lì al tiebreak i servizi hanno funzionato sin troppo bene, visto che solo due volte in sette game chi rispondeva è arrivato a 30. Nel gioco decisivo era Berrettini a portarsi avanti per 3-0 ma poi subiva un parziale di 6 punti a 1 che lo precipitavano sotto per 4-6, col set point regalato da un dritto giocato in modo scriteriato. Istomin si annullava praticamente da solo il primo set point, quello sul servizio di Berrettini, e sul secondo non riusciva a mandare dall’altra parte della rete un chop basso di Berrettini non troppo irresistibile, anche se arrivato alla fine di uno scambio duro. Sul 6-7 a Berrettini riusciva prima un gran dritto che moriva nell’ultimo millimetro di campo e poi una schermaglia a rete, ancora con un Istomin abbastanza distratto. Che per completare l’opera sul match point smeshava in rete. Insomma buona prestazione di Berrettini, ma contro Khachanov domani ci vorrà ben altro.

Negli altri incontri buona vittoria di Monfils contro Troicki e sconfitta un po’ a sorpresa di Basilashvili contro il tedesco Brands. Domani in campo anche Seppi contro Fucsovics, mentre per Tsitsipas, una vera e propria star ormai, toccherà aspettare fino a giovedì.

Primo turno

M. Berrettini b. D. Istomin 6-4 7-6(7)
[Q] Y. Maden b. A. Mannarino 6-4 7-6(4)
[Q] D. Brands b. [5] N. Basilashvili 7-6(7) 7-5
R. Haase b. [WC] D. Kuzmanov 6-2 6-4
[7] G. Monfils b. [WC] V. Troicki  6-3 6-4
J.L. Struff b. [Q] S. Travaglia 6-4 6-3