ATP Rotterdam: festa Monfils, batte Wawrinka e vince il titolo

G. Monfils b. [WC] S. Wawrinka 6-3 1-6 6-2

Nel torneo in cui Stan Wawrinka si ritrova dopo mesi di oblio, a festeggiare però è Gael Monfils. Il francese batte lo svizzero 6-3 1-6 6-2 in un’ora e 44 minuti di gioco e per la prima volta è campione a Rotterdam, dove tre anni prima era stato sorpreso dallo slovacco Martin Klizan perdendo una finale da favorito.

Stavolta la gloria è tutta sua, così come l’ottavo titolo in carriera: dopo Sopot, Metz, Montpellier (due volte), Stoccolma, Washington e Doha arriva un sorriso anche in Olanda. Una finale iniziata con il piede giusto, complicatasi per un secondo set quasi non giocato e conclusa con un terzo set impeccabile. A Wawrinka è mancata forse un po’ di benzina dopo la semifinale faticosa di ieri contro Kei Nishikori.

L’elvetico, che non giocava un match per il titolo dal Roland Garros 2017, può essere soddisfatto per quando visto in settimana. Ha giocato un buon tennis, ha vinto partite complesse e forse è di nuovo pronto per tornare tra i migliori. Non è riuscito a bissare il successo del 2015 ma almeno la sua classifica ora è meno critica: da domani sarà numero 41 e non dovrebbe più avere bisogno di wild card per entrare nei migliori tornei.

Va ancora meglio a Monfils, che si piazzerà in 23esima posizione e ora fa rotta verso casa: sarà in campo a Marsiglia dove è testa di serie numero 7 del torneo ed esordirà contro il ceco Jiri Vesely.