ATP Montpellier: bene Shapovalov, flop Pouille e Gulbis

Denis Shapovalov è nei quarti di finale del torneo di Montpellier.

Dopo aver trascinato il Canada alla fase finale della Coppa Davis 2019, il diciannovenne nato a Tel Aviv fa il suo esordio in Francia con un buon successo contro lo spagnolo Marcel Granollers: 6-4 7-6 e prossimo step contro il tennista di casa Pierre Hugues Herbert che ha battuto in rimonta il bielorusso Ivashka.

Male Ernests Gulbis, eliminato dal moldavo Radu Albot dopo un lungo (oltre due ore e mezza di gioco) e faticoso match. La maratona più lunga del giorno però è quella che mette ko il numero 1 del seeding e campione in carica Lucas Pouille, sprecone e costretto a capitolare contro Marcos Baghdatis dopo due ore e 40 minuti.

Il semifinalista degli ultimi Australian Open va avanti 5-2 nel primo set, non sfrutta quattro set point (di cui due sul suo servizio) e viene rimontato per poi perdere malamente il tie break. Baghdatis va avanti anche nel secondo parziale e sul 5-4 serve per il match facendosi però controbreakkare.

Nuovamente al tie break, stavolta è Pouille a comandare, allungando la partita al terzo set dove però cede per ben due volte la battuta lasciando strada al cipriota, prossimo avversario di Albot in un quarto di finale di certo inatteso.

Risultati:

[Q] M. Baghdatis b. [1] L. Pouille 7-6(2) 6-7(3) 6-4
R. Albot b. E. Gulbis 7-6(5) 4-6 6-4
[7] P. Herbert b. I. Ivashka 4-6 6-4 6-2
[3] D. Shapovalov b. M. Granollers 6-4 7-6(1)