ATP Cordoba: Giannessi vince, eliminato Sonego

Non si smette mai di soffrire in casa Italia, anche quando si gioca contro il numero 451 del mondo, un ventenne di belle speranze come Thiago Seyboth Wild. Giannessi ha pensato di replicare la maratona contro Lorenzi, per fortuna concludendola allo stesso modo e cioè con una vittoria al tiebreak del terzo dopo 3 ore e 13 minuti, tre minuti in meno di quanto ci aveva messo contro il connazionale.

Lo spezzino ha perso abbastanza meritatamente il primo set, nonostante fosse stato avanti di un break erastato il brasiliano a fallire ben sei set point, e nel secondo è riuscito a riprenedere per i capelli una partita che sembrava finita, quando Seybith era andato a servire per il match sul 5-4. Forse emozionato il brasiliano ha gicoato un game orribile, crollando di schianto e subendo un parziale di 16 punti a 1. Si è ripreso in tempo all’inizio del terzo set per andare ancora avanti di un break e per poi sciupare la palla break che lo avrebbe portato a servire ancora per il match, ma nel tiebreak decisivo non ce l’ha fatta a uscire fuori dai suoi labirinti mentali. Buon per Giannessi, che rimane ancora in gara e agli ottavi affronterà Schwartzman, in un incontro che sembra decisamente chiuso, a meno che l’argentino non si sia troppo distratto palleggiando con Fognini nel vicino stadio di calcio. Del resto, nel Mario Kempes stadium che cos’altro vuoi fare?

Niente da fare per Sonego: il 23enne tennista torinese, numero 113 del ranking mondiale, è stato battuto per 7-5 6-3, in un’ora e quaranta minuti di gioco, dall’argentino Juan Ignacio Londero, numero 112 Atp, in gara grazie ad una wild card

Primo turno

P. Cuevas b. [Q] F. Bagnis 6-4 6-4
[Q] A. Giannessi b. [WC] T. Seyboth Wild 6-7(8) 7-5 7-6(4)
A. Ramos Vinolas b. [LL] H. Dellien 7-6(7) 4-6 6-3
[WC] J. I. Londero b. [5] N. Jarry 6-2 7-6(5)
F. Delbonis b. [7] L. Mayer 6-4 6-7(5) 6-3
R. Carballes Baena b. [Q] A. Martin 6-3 6-2
J. Munar b. G. Andreozzi 6-1 6-4