ATP Cordoba: buona prova di Sonego, fuori Lorenzi

Comincia bene l’avventura di Lorenzo Sonego tornato in campo dopo la delusione australiana, dove non era riuscito a raggiungere il tabellone principale.  Opposto allo spagnolo Andujar, mai ripresosi completamente dal grave infortunio al gomito, ha vinto con facilità concedendo solo cinque giochi al rivale, che lo aveva battuto a Firenze lo scorso ottobre. Andujar ha fatto partita pari fino al settimo game, e sembrava potesse anche andare avanti nel quinto, ma subito il break al sesto, annullata la possibilità di rientro nel settimo, Sonego ha chiuso il primo set vincendo il proprio turno di servizio a zero. Andamento simile nel secondo set, anche se in realtà Andujar faceva sempre più fatica, tant’è che dopo essere andato 2-1 ha subito cinque game di fila che hanno chiuso il match. Sonego, che nel secondo parziale ha perso appena due punti al servizio, giocherà ora probabilmente contro la testa di serie numero 5, il cileno Jarry, che oggi affronterà la wild card locale Landero.

Come prevedibile non ce l’ha fatta a recuperare Paolo Lorenzi, che dopo la battaglia durata più di tre ore contro Alessandro Giannessi ha ceduto di schianto a Guido Pella. Bravo come sempre a fare il possibile, ma decisamente inferiore al rivale di giornata, Lorenzi dovrebbe rimanere intorno al numero 115 del ranking.

Oggi in campo ci andrà proprio Giannessi, che parte favorito contro un’altra wild card, il giovane brasiliano Thiago Seyboth Wild, 300 posti dietro nel ranking. Domani esordio per i due pezzi grossi, Fognini e Cecchinato. Il ligure avrà di fronte Bedene, che ha liquidato Marterer; il palermitano dovrà vedersela con uno tra Andreozzi e Munar, che giocheranno oggi.

Primo turno

A. Bedene b. M. Mrterer 6-3 6-4
[6] M. Jaziri b. [WC] C. Berlocq 6-3 4-6 7-6(4)
[8] G. Pella b. [LL] P. Lorenzi 6-1 6-3
L. Sonego b. P. Andujar Alba 6-3 6-2
[Q] P. Cachin b. C. Norrie 6-4 6-4