Pouille: “Contro Nadal sarebbe stato diverso, Novak ha giocato in maniera spettacolare”

Novak ha descritto il match come uno dei migliori che abbia mai giocato. Quanto difficile è stato per te?
Beh come puoi immaginare non è stato facile. Cercavo di trovare una soluzione ma non ne sono stato capace. Penso che Novak abbia commesso un errore solo dopo aver giocato un intero set. E io per arrivare ad un 4 pari avrei dovuto servire al 90% o 100% di prime e nemmeno così sarei stato sicuro di arrivarci. Ha giocato davvero in maniera spettacolare.

Che tipo di strategia avete concordato tu e Amelie per questo match?
Non abbiamo avuto tempo per crearne una. La strategia era quella di attaccare fin dall’inizio e di imporre il mio gioco. Ma quando uno colpisce così distante dalla linea di fondo è difficile da fare.

Dopo questa sconfitta da Novak, cosa pensi di dover migliorare nel tuo gioco?
Spero che le prossime volte non giochi così (ridendo). SInceramente proprio non lo so. Penso che avrei potuto servire meglio ma quando hai di là uno che risponde così bene, tirando la palla molto profonda ogni volta, puoi solo provare a mettere la prima, rischiando così di fare molti errori. Nel primo set ho servito al 45% ed è davvero poco contro di lui. Ma sinceramente non so cosa dovrei migliorare, è stato troppo forte e basta.

Hai giocato contro Nadal nel 2016 agli Us Open. Come descriveresti i due dopo averci giocato contro in uno Slam?
Beh batterli in due set non è impossibile, anche se è molto dura. Ma batterli al meglio dei cinque lo è ancora di più. Sì, ho battuto Rafa nel 2016. Quella volta ho fatto una partita incredibile ma lui ha anche un gioco che si adatta bene al mio. Mi piace giocare contro di lui perché il suo dritto arriva alto sul mio rovescio e riesco a rispondere bene. Ogni volta che ci alleniamo insieme sviluppo sempre un buon tennis. Novak invece gioca molto veloce e poi molto lento. Sta sempre in fondo al campo e si piazza sempre perfettamente su ogni palla. Anche in difesa è capace di piazzare la palla profonda, poco distante dalla linea di fondo.
Devi sempre fare un colpo in più e vincente ma fare questo per tre, quattro ore è davvero difficile da immaginare anche perché non abbiamo giocato nemmeno due ore.