ATP Finals, Federer dopo la sconfitta: “Superficie troppo lenta”

Roger Federer non ha nascosto la delusione per la sconfitta subìta per mano di un rinato kei Nishikori nella sfida alle ATP Finals: “Credo di avere avuto le mie chance nel primo set – ha dichiarato lo svizzero in conferenza stampa dopo il suddetto match – Lui nel tie-break è stato molto solido mentre io ho commesso qualche errore. Ma la chiave del match secondo me è stata nel secondo set quando Kei è riuscito a recuperare il break con cui mi ero portato avanti, penso che il controbreak mi abbia segnato e che io poi non sia stato in grado di reagire. La superficie poi è molto lenta a mio avviso, la più lenta degli ultimi tre tornei che ho giocato, credo che le condizioni del campo non sono state il massimo per il mio gioco”.