WTA Hong Kong: Muguruza ai quarti di finale, brilla Yastremska

Garbine Muguruza è ai quarti di finale del torneo WTA International di Hong Kong. Dopo il 6-3 6-1 di ieri a Sara Sorribes Tormo è arrivato il 6-2 6-1 contro Ana Bogdan per un posto tra le migliori 8 del torneo asiatico dopo la wild-card presa all’ultimo nel tentativo di ritrovare buoni risultati dopo le tante delusioni degli ultimi tempi.

L’ex numero 1 del mondo al prossimo turno avrà la thailandese Luksika Kumkhum, tennista bimane sia di dritto che di rovescio, che oggi ha portato a casa una dura maratona contro Alizé Cornet, vincendo 4-6 6-4 7-6(5) in due ore e trequarti, con un’ora e 17 minuti soltanto di terzo set dove è stata avanti 4-1 e poi 5-3, ma ha saputo chiudere proprio all’ultimo istante. Un risultato che più che darle fiducia le consegna anche altri 30 punti fondamentali per la sua classifica. A oggi, infatti, i 609 punti del ranking WTA la portano a essere una delle contendenti agli ultimi posti dell’entry list del prossimo Australian Open. Sarebbe fondamentale per lei, che ha 170 punti in uscita in quelle settimane e durante questo 2018 non ha potuto fare una programmazione completa a causa degli scarsi fondi di cui lei (e la federazione thailandese) dispone, costretta a rimanere nei pressi del proprio paese natale e non riuscendo a dare continuità al bel risultato di Melbourne quando passando dalle qualificazioni raggiunse il terzo turno.

Chi invece è praticamente certa di essere tra le 108 giocatrici che si giocheranno il primo Slam del 2018 è Dayana Yastremska. L’ucraina, classe 2000, ha battuto 6-4 6-3 Saisai Zheng ed ha aggiunto altri 30 punti che la portano a 653. Considerando che il limite normalmente si trova tra i 580 e i 620 punti, Yastremska dovrebbe essere al riparo da eventuali sorprese. Nel frattempo però scenderà in campo per arrivare alla prima semifinale nel circuito maggiore contro Kristina Kucova, che dopo il successo all’esordio contro Jelena Ostapenko ha rifilato un netto 6-1 6-0 a Viktorija Tomova.