Serena Williams e la depressione: “Mi sembrava di non essere una buona mamma”

Una settimana dopo la sconfitta più pesante della sua carriera, al Silicon Valley Classic, e il ritiro dalla Rogers Cup dei giorni scorsi a Montreal, Serena Williams racconta i retroscena e le difficoltà della sua gravidanza. In un post su Instagram la superstar del tennis rivela di aver avuto a che fare con «fatti personali difficili».

«Mi sembrava di non essere una brava mamma – scrive – Lavoro molto, mi alleno e cerco di essere la migliore atleta possibile. Ciò significa che non le sono vicino quanto vorrei».

«Ho letto articoli secondo cui la depressione postpartum può durare fino a tre anni se non viene affrontata», continua. Inoltre la figlia di Williams, Alexis Olympia, è nata lo scorso settembre con un cesareo di emergenza che ha causato gravi complicazioni di salute per la tennista, tanto che lei si dice «fortunata ad essere sopravvissuta».