Nadal: “sono soddisfatto, ma questo è il momento più duro della stagione per me”

Buona la prima in quel di Toronto per Rafael Nadal, il quale ha avuto la meglio su Benoit Paire al secondo turno della Rogers Cup con il punteggio di 6-2 6-3. Il maiorchino ha poi espresso i seguenti pareri nella conferenza stampa post partita: “Sono conscio di non essere stato al 100% nel match di oggi, ma credo sia normale dopo aver disputato un ottimo Wimbledon. Questo, probabilmente, è il periodo più duro della stagione per me e ho avuto bisogno di tempo per ricaricare le energie nervose e fisiche. Adesso dovrò disputare diverse partite per poter tornare in forma, dato che mentre ero a casa non ho lavorato duramente. Il primo match è importante per me, così come la vittoria ottenuta, mi darà sicurezza. Ma è anche importante il match che disputerò domani, nel quale cercherò di continuare il mio cammino nel torneo.” Lo spagnolo ha poi proseguito parlando della superficie di gioco: “Cosa penso dei drop shots su cemento? Questo colpo è efficacie su qualsiasi superficie se viene usato nel giusto momento, l’importante è non rendersi prevedibile. Giocare su cemento è molto complicato per me e iniziare affrontando un tennista in top 50 credo sia un buon test, per essere il mio primo turno, no? Oggi non ho giocato male, ho disputato un match solido, con un ottimo primo set, credo sia un buon risultato visto che l’ultima partita disputata su cemento risale all’Australian Open di gennaio. Le vittorie mi aiuteranno a prendere sicurezza. Il numero 1 del mondo ha chiuso parlando del suo prossimo avversario: “Sarà un match importante per entrambi, credo. È normale affrontare avversari del genere a questo punto del torneo se questi sono stati fermi per infortunio. Il ranking ti mette contro avversari tosti se torni indietro.”