Roland Garros, Nadal dopo il trionfo: “Emozioni indescrivibili, è un sogno”

“Undicesima vittoria qui a Parigi. E’ qualcosa di incredibile: sono molto felice. Oggi ho giocato un’ottima partita: complimenti a Thiem che ha espresso per due settimane un livello di tennis altissimo. Lui è un giocatore di cui il tour Atp ha bisogno, presto vincerà qui”. Così, dai microfoni del centrale di Parigi, il “Philippe-Chatrier”, Rafael Nadal, subito dopo aver conquistato per l’undicesima volta in carriera il trofeo in palio per il vincitore del singolare maschile del Roland Garros.

Lo spagnolo ha molto elogiato il suo avversario odierno, l’austriaco Dominic Thiem, che pur giocando un buon match si è dovuto arrendere in tre set (conquistando in tutto nove giochi). “Sono riuscito a giocare oggi il miglior match del tonreo: era fonadamentale riuscirci contro Thiem. Nel terzo set mi sono pure venuti i crampi e ho avuto un pò di paura. Non riesco a descrivere le mie emozioni. E’ più di un sogno vincere qui a Parigi undici volte. Grazie a tutti”, ha aggiunto il tennista maiorchino.

“Complimenti a Rafael Nadal: ciò che ha fatto e che sta facendo è un qualcosa di straordinario e di incredibile. Per me sono state due settimane fantastiche. A undici anni guardavo Rafa in tv e lui giocava la sua prima finale al Roland Garros. Aver giocato qui in finale oggi contro Nadal è per me un onore”. Lo ha detto, al termine della premiazione, il finalista del Roland Garros, Dominic Thiem, sconfitto in tre set dall’eterno Rafael Nadal. “Qui ho perso la finale anche a livello juniores: spero che la prossima volta vada meglio e magari di riuscire a battere all’ultimo atto proprio Nadal”, ha aggiunto il giocatore austriaco.