Clamorosa impresa di Filippo Baldi, sconfitto l’ungherese Fucsovics (n.61 del mondo) in 3 set

dal nostro inviato al Foro Italico

E’ difficile trovare aggettivi per descrivere la portata dell’impresa compiuta da Fillippo Baldi (n.368 Atp) sul campo numero 1 del Foro Italico a Roma, nel primo turno delle qualificazioni alla 75esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia. Filo ha superato l’ungherese Marton Fucsovics ( n.61 del ranking mondiale) per 7-6(4) 6-7(5) 7-5 in 3 ore e 10 minuti di autentica battaglia tennistica.

E’ indubbiamente la vittoria più prestigiosa nella pur giovane carriera fra i professionisti, del 22 enne del Selva Alta Vigevano, che ha avuto il merito di rimontare uno svantaggio di 5-3 nel terzo set, annullando un match point al tennista magiaro, che lo precede di ben 307 posizioni(!) nella classifica mondiale, infilando 4 giochi consecutivi.

Baldi, per coronare il sogno partito fin dal primo turno delle pre-qualificazioni, se la vedrà domani nel turno decisivo del tabellone cadetto, contro una vecchia volpe del circuito come lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez, 34 enne (numero 69 del ranking Atp) che ha sconfitto quest’oggi il belga Ruben Bemelmans in due rapidi set.

L’auspicio è che la tacca della benzina non segni il rosso, dopo cinque incontri consecutivi giocati ad altissimo livello, compresa la finale delle pre-quali, seppur persa contro Lorenzo Sonego. Da rilevare come Baldi, sia l’unico dei 5 azzurri impegnati nel primo turno delle qualificazioni del Masters 1000 italiano su terra rossa, ad aver passato il primo turno.
Il primo set seguiva sostanzialmente l’andamento dei turni in battuta e si trascinava fino al tie-break. Baldi maggiormente “on fire” in questa fase finiva per imporsi 7 punti a 4. Nella seconda frazione, Fucsovics mostrava il suo miglior tennis e per due volte strappava il servizio a Filo, ma grazie a un carattere leonino, l’allievo di Francesco Aldi, si aggrappava nuovamente al punteggio sul 6-6. Questa volta però era l’ungherese a fare suo il parziale.

Nel terzo set, Baldi partiva subito all’inseguimento e si è trovava sotto prima per 4-2 e poi per 5-3. Quando tutto lasciava presagire ai titoli di coda sulla già ottima settimana vissuta dal vigevanese sui campi del Foro Italico, Filo trovava il modo di infiammare il numeroso pubblico presente sul campo numero 1 e dopo aver annullato un match point, infilava 4 giochi consecutivi, con una grande prova di resistenza psicofisica, che gli regalava la vittoria fin qui più esaltante in carriera…lui si augura solo fino a domani.