Nadal, frecciatina a Federer: “Ma non voleva sfidarmi sulla terra rossa?”

Dopo quella di Feliciano Lopez, arriva la frecciatina a Roger Federer anche da parte di Rafael Nadal.

“Deliciano” aveva bacchettato il numero due del mondo per il fatto che, a differenza degli altri, “può permettersi di giocare dove e quando vuole”, e anche Nadal, con una battuta che è sembrato più uno schiaffetto che altro.

“Ho letto che voleva confrontarsi con me 3 set su cinque, che voleva giocare con me sulla terra rossa, quindi ho pensato che avrebbe giocato al Roland Garros – ha detto in conferenza Nadal -.  Poi ho letto che come lo scorso anno avrebbe saltato la stagione sulla terra e mi sono sorpreso, non l’ho proprio capito!”.

Il numero uno del mondo ha detto queste parole a Monte Carlo, dove è in procinto di difendere quel titolo che ha vinto ben undici volte. “Mi sento bene e non vedo l’ora di giocare – ha continuato il maiorchino – ho avuto un inizio di stagione pieno di problemi fisici ma adesso sento che tutto sta andando per il meglio. Dopo essermi fatto male in Australia ho avuto una ricaduta ad Acapulco e questo mi aveva un pò preoccupato, ma ripeto, adesso va tutto per il meglio”.