Connors escluso dai Giardini Margherita: “Qui giocano solo i soci”

Avere l’occasione di ospitare Jimmy Connors nel proprio circolo tennis sarebbe un sogno per tanti, forse anche per il presidente del Circolo Tennis Giardini Margherita di Bologna che invece, ignaro, ha commesso un errore madornale. “Jimbo”, grande leggenda del tennis maschile, era nel capoluogo dell’Emilia Romagna in gran segreto, per assistere ad un evento Lamborghini, e ha chiesto al proprietario dell’hotel dove alloggiava di chiamare il circolo tennis dei Giardini Margherita (tra i più esclusivi del luogo) per prenotare il campo.

Secondo quanto scrivono i quotidiani locali, Connors avrebbe chiesto di rimanere anonimo per non sollevare troppa curiosità nei residenti che avrebbero verosimilmente preso d’assalto la struttura non appena si sarebbe sparsa la voce. Dunque dalla reception del Majestic hanno alzato la cornetta del telefono e a specifica domanda si sono sentiti rispondere: “Qui giocano solo i soci”. Il personale dell’hotel avrebbe cercato in tutti i modi di persuadere l’interlocutore dall’altro capo del telefono spiegando, appunto, che il cliente in questione era uno veramente, veramente importante, ma non c’è stato verso così Connors ha ripiegato sul Nettuno, in via della Barca. Proprio lì il campione statunitense ha raccontato la sua incredibile vicenda.

Pochi giorni dopo, quando la voce si era sparsa, dai Giardini Margherita è partita una chiamata nel tentativo di rimediare al danno fatto, ma Connors era già ripartito.