WTA 125k Honolulu: Errani, contro Boserup arriva una nuova sconfitta

Il 2018 di Errani inizia da Auckland: wild card per l'azzurra nel torneo neozelandese

Non c’è pace in questo novembre dai risvolti così negativi per Sara Errani, sia dentro che fuori dal campo. Cominciato con un infortunio, rimediato nell’ITF da 60.000 dollari di Lizhou, proseguito poi con la sentenza di appello per la squalifica anti-doping dove la NADO ha confermato la richiesta di due anni di squalifica (sentenza che dovrebbe arrivare prima di Natale), e poi due sconfitte al primo turno che hanno sbarrato in maniera netta le porte del tabellone principale dell’Australian Open.

La sconfitta maturata contro Lizette Cabrera, a Taipei, le aveva già precluso ogni chance di essere al via nel main draw del primo Slam del 2018 ed il torneo ad Honolulu, appartenente al circuito WTA 125k, poteva servire comunque a risalire la classifica e a darle una testa di serie per le qualificazioni così da evitare possibili sorteggi scomodi. Invece, contro Julia Boserup è arrivata una nuova sconfitta, la terza consecutiva, maturata dopo quasi tre ore di gioco. 6-7(5) 6-4 6-3 il punteggio finale in favore della numero 147 del mondo, che nel corso del 2017 si è anche affacciata per la prima volta in top-100 (salendo fino al numero 80) e diventando protagonista a fine maggio nel match che rappresentava il rientro in campo di Petra Kvitova, nel primo turno del Roland Garros.

C’è tanto rammarico nella romagnola per una partita molto difficile ma che stava quasi per girare dalla sua parte. Tantissimi i break lungo le due ore e cinquantuno: 17 in totale, 10 in favore della tennista di casa ma originaria della Danimarca. Errani era riuscita a far suo un primo set a conti fatti dominato: sempre avanti nel punteggio, pur non chiudendo nelle due circostanze in cui ha avuto la possibilità di farlo (ha servito sul 5-4 e sul 6-5) ha comunque trovato la chiave nel tie-break e dopo un’ora e dieci minuti era un set avanti. Difficile, a quel punto, pensare Sara potesse uscire sconfitta dall’incontro. Si pensa a lei e si ha sempre l’immagine dell’atleta con un’enorme grinta e una resistenza atletica molto importante, eppure in questo momento della carriera non sempre le cose girano come lei e i suoi fan vorrebbero.

L’inizio di secondo set ha visto una prima inversione dell’inerzia della partita. Boserup attaccava, Sara piano piano scivolava sotto di due break, li recuperava, ma sul 4-4 cedeva nuovamente la battuta e poi il parziale. Il nervosismo dell’azzurra era palpabile, e pur avendo subito ripreso Boserup ad inizio del terzo (da 1-2 a 2-2) sul 3-3 l’avversaria metteva la freccia vincendo gli ultimi 3 game della partita. Per provare a risalire la china, nel ranking, è rimasto il torneo ITF da 100.000 dollari di Dubai, che a breve pubblicherà la sua entry list e che avrà inizio l’11 dicembre. Se Sara non avrà concluso la sua stagione e non starà pensando alla preparazione in vista del 2018, quella potrebbe essere un’ultima chiamata.

Tra gli altri risultati, spiccano due successi importanti: Ajla Tomljanovic ha battuto 6-2 6-2 la numero 4 del seeding Kurumi Nara mentre Allie Kiick ha superato 7-5 6-4 Xinyun Han, testa di serie numero 8. Molto bello sottolineare soprattutto quest ultimo risultato, perché da numero 430 del mondo la statunitense ha colto la più bella vittoria in termini di ranking dal momento del rientro in campo (avvenuto a giugno) dopo due anni di stop a causa dei gravi problemi fisici (cancro e quattro interventi alle ginocchia) che ha dovuto attraversare. Grazie solo a questo risultato, salirà di almeno 40 posti nel ranking. La cinese invece, numero 131 del mondo, era l’ultima giocatrice che aveva chance di conquistare l’accesso al tabellone principale dell’Australian Open. Anche lei, ora, dovrà passare dalle qualificazioni.

Risultati:

E. Hozumi b. [Q] H. Kaji 7-5 6-2
A. Tomljanovic b. [4] K. Nara 6-2 6-2
R. Peterson b. U. Arconada 7-6(0) 6-4
J. Boserup b. S. Errani 6-7(5) 6-4 6-3
L. Kerkhove b. [WC] M. Gordon 5-7 6-3 6-1
[WC] A. Kiick b. [8] X. Han 7-5 6-4
M. Imanishi b. A. Shimizu 6-2 6-2
S. Jang b. N. Han 6-2 6-0