Rafael Nadal: “Onore a Federer. Il ginocchio? Non voglio parlarne”

Un Nadal comunque soddisfatto al termine della parentesi asiatica, tra Pechino e Shanghai ha ottenuto buoni risultati nonostante si sia lamentato spesso delle palline. In finale ha ammesso di aver commesso qualche errore di troppo, ma tutto merito di Federer che è stato più bravo.

Elogi per Roger Federer anche per la programmazione che ha fatto, lo spagnolo ha ammesso che è vero che il calendario è lungo e può diventare duro, ma un conto è dire mi fermo e riposo, un altro è fermarsi, riposarsi e tornare vincenti. Quando gli chiedono dei presunti problemi al ginocchio non risponde, ammette soltanto di essere stanco, di voler tornare e casa e poi valutare se presentarsi a Basilea.