WTA Toronto: Pliskova, esordio da numero 1. Muguruza dal lato di Halep

È stato sorteggiato il tabellone principale del WTA Premier 5 di Toronto, terzo della categoria nel 2017 dopo i due (Doha e Roma) finiti entrambi nelle mani di Elina Svitolina. L’ucraina, a proposito, aprirà al secondo turno contro Daria Kasatkina o Roberta Vinci. Come lei anche le prime 8 delle 16 giocatrici che hanno avuto in dote la testa di serie sono esentate dal primo turno. La campionessa in carica, Simona Halep, esordirà contro Mirjana Lucic Baroni o Madison Keys, contro cui disputò la finale nel 2016.

Karolina Pliskova farà il suo esordio da numero 1 del mondo contro Anastasia Pavlyuchenkova o Alizé Cornet. Interessante poi il cammino di Garbine Muguruza, recente vincitrice a Wimbledon e che sta facendo ottime prestazioni a Stanford, si presenta in Canada da numero 4 del seeding. Per lei Ana Konjuh o una qualificata.

1° quarto del tabellone: [1] Karolina Pliskova vs [7] Caroline Wozniacki

La ceca, come detto, aprirà il suo torneo contro Anastasia Pavlyuchenkova o Alizé Cornet. Non proprio il massimo come primo impegno, specialmente nel caso trovi la russa che, a Stanford, ha dichiarato di aver fatto tantissima preparazione per questa fase della stagione. Agli ottavi, eventualmente, una tra Anastsija Sevastova o Lauren Davis, che affronteranno al secondo turno una qualificata.

Agnieszka Radwanska è nell’ottavo appena sotto, abbinata come testa di serie assieme a Caroline Wozniacki. La danese avrà il bye, la polacca no e aprirà in un match complicatissimo contro CoCo Vandeweghe. La vincente troverà al secondo turno Timea Babos o, probabilmente, Bianca Andreescu, wild-card già messasi in luce a Washington. Per Wozniacki, invece, una sfida al secondo turno contro una giocatrice proveniente dalle qualificazioni.

2° quarto del tabellone: [3] Angelique Kerber vs [6] Johanna Konta

La tedesca aprirà il proprio torneo, dopo il bye all’esordio, contro Eugenie Bouchard o una qualificata. La canadese, pur essendo in un momento molto complicato, rimane per la tedesca una giocatrice che non evoca affato bei ricordi. A parte Rio 2016, le altre sfide son sempre state ad appannaggio della canadese tra cui quella rocambolesca di Roma 2016, quando conduceva 6-1 3-0 e servizio e si è ritrovata a vincere 6-1 5-7 7-5. L’ultimo precedente tra le due è la vittoria per ritiro, di Bouchard, a Madrid. Agli ottavi sarà un match molto interessante sia contro Petra Kvitova che contro Carla Suarez Navarro, che si ritroveranno contro al primo turno e partiranno favorite sia contro Sloane Stephens che Yulia Putnitseva al secondo turno.

Dominika Ciubulkova è la testa di serie abbinata a Johanna Konta, ma per la slovacca sarà molto difficile arrivare agli ottavi. L’esordio contro Lesia Tsurenko rischia di essere già una piccola montagna da scalare, mentre al secondo turno potrebbe ritrovare Lucie Safarova, che l’ha già sconfitta due volte quest anno, o Francoise Abanda, contro cui ha sempre lasciato un set per strada. La britannica invece, dopo il bye, affronterà o Shuai Peng o Ekaterina Makarova.

3° quarto del tabellone: [4] Garbine Muguruza vs [5] Elina Svitolina

Questa è la zona dell’unica italiana in tabellone: Roberta Vinci, come già avvenuto a Madrid, aprirà il torneo contro Daria Kasatkina. La vincitrice affronterà Elina Svitolina. La tarantina, tra l’altro, ha già affrontato l’ucraina sui campi nord-americani: nel 2016 vinse piuttosto agevolmente il loro incontro ad Indian Wells, nel match però che Roberta giocò già infortunata al tendine d’achille. Agli ottavi, molto probabilmente, Venus Williams. La statunitense apre contro una qualificata per avere poi Katerina Siniakova o un’altra giocatrice proveniente dalle qualificazioni.

La campionessa di Wimbledon, invece, dopo il bye avrà di nuovo Ana Konjuh (già affrontata nei quarti a Stanford) o una qualificata. Agli ottavi una tra Elena Vesnina, Alison Riske, Oceane Dodin o una qualificata.

4° quarto del tabellone: [2] Simona Halep vs [8] Svetlana Kuznetsova

Esordio brutale per Simona Halep, che avrà a che fare contro Mirjana Lucic Baroni o Madison Keys. Due che picchiano fortissimo. La croata le ha dato due brutte sconfitte negli Slam tra 2014 (US Open) e 2015 (Roland Garros) mentre la statunitense è quella che ha affrontato lo scorso anno in finale. Al terzo turno, invece, la possibile nuova sfida contro Kristina Mladenovic, già affrontata in finale a Madrid, che esordirà contro Barbora Strycova. Al secondo turno una delle due affronterà Daria Gavrilova o una qualificata.

Jelena Ostapenko è la testa di serie abbinata a Kuznetsova. La lettone aprirà contro una qualificata per affrontare poi, eventualmente, Caroline Garcia o un’altra qualificata. La numero 8 del seeding, invece, aprirà al secondo turno contro Julia Goerges o CiCi Bellis.