WTA Nottingham: colpaccio Vekic, Konta crolla nel finale

Donna Vekic vince il secondo titolo in carriera superando Johanna Konta a Nottingham, rovinando la festa della beniamina di casa.

D. Vekic b. [1] J. Konta 2-6 7-6(3) 7-5

Dal nulla, Donna Vekic. La croata è la nuova campionessa del WTA International di Nottingham, torneo che aspettava con ansia il successo dell’avversaria odierna, Johanna Konta, tradita in diversi momenti tra la fine del secondo e tutto il set decisivo. Una partita che sembrava già ampiamente indirizzata per la giocatrice nativa di Syndey, che dominava nel primo set come già fatto vedere in tutti i giorni precedenti. Poi, all’improvviso, Vekic è tornata la giocatrice capace di servire perfettamente: non ha raggiunto i 16 ace messi a segno ieri contro Lucie Safarova, ma nei momenti decisivi ha sempre trovato grande aiuto dal servizio.

La partita ha cominciato a cambiare volto dopo che Konta aveva vinto agevolmente il primo per 6-2, facendo presagire ben altra conclusione. Pure il break della croata ad inizio della seconda frazione non sembrava aver spostato più di tanto gli equilibri, visto l’immediato riaggancio, ma dalla fine del secondo il gioco della numero 8 del mondo è progressivamente calato. Prima ha dovuto salvare tre set point, poi nel tie-break si è fatta investire da una risposta centrale sul 3-3 dove poi Vekic ha chiuso con il dritto. È stato l’allungo decisivo, perché dopo i due servizi tenuti ha sfruttato un nuovo errore della britannica che continuava a faticare anche all’inizio della terza frazione, perdendo spinta al servizio e trovandosi sempre a dover difendere dai colpi avversari, non dando l’idea di saper cosa fare anche quando doveva spingere, finendo per appoggiare di là colpi senza peso su cui Vekic andava a nozze.

Il bel momento della croata è durato fino al 3-1, prima di cedere il controbreak con un game ricco di errori. Passata la frustrazione, però, ha chiesto ed ottenuto ancora tanto aiuto al suo servizio, colpo con cui chiuderà con 6 ace e 9 doppi falli, di cui solo 3 dal secondo set (e 0 nel terzo). 82% dei punti vinti con la prima, 56% con la seconda, 2 ace consecutivi sul 4-5 30-30 per pareggiare i conti prima di un nuovo break in suo favore, grazie ai tanti regali di una Konta incapace di gestire il nuovo momento di pressione. Al servizio per il match, Vekic è subito salita sul 30-30 prima di farsi riagganciare e sfruttare un nuovo regalo di Konta col dritto sulla possibile palla break. Al match point, un nuovo servizio al centro non risposto ha chiuso la partita per la gioia della croata, che salirà al best ranking di numero 58 del mondo. Tanta invece la delusione per Konta, vicinissima al traguardo.

(aggiornamenti a breve)