Ranking ATP/WTA: Tsonga rientra nei top ten. Fabbiano e Giannessi tra i cento

Jo-Wilfried Tsonga scalza dal decimo posto Alexander Zverev senza neanche giocare. Career high per Thomas Fabbiano e Alessandro Giannessi. Johanna Konta numero 7.

La riconquista di un posto fra i top ten del ranking ATP senza nemmeno scendere in campo. È quel che accade oggi a Jo-Wilfried Tsonga, decimo (+ 1), il quale si giova del calo di Alexander Zverev, che nella corrispondente settimana dell’anno scorso era stato finalista a Halle. Il tedesco non compensa a sufficienza con il piazzamento in semi di ‘s-Hertogenbosch e scivola al dodicesimo posto (- 2), superato anche da Grigor Dimitrov (11; + 1).

Va meglio al fratello maggiore di Sascha, Mischa, che, grazie alla semifinale di Stoccarda, stabilisce il proprio record: ventinovesimo (+ 2). Sale parecchio Dudi Sela, vincitore del Challenger di Nottingham (81; + 17); scendono Bernard Tomic (61; – 13), Carlos Berlocq (79; – 12) e soprattutto Florian Mayer (134;  – 83), cui è uscito dal conteggio il titolo di Halle.

Tra gli italiani Fabio Fognini, ventisettesimo (- 1), precede Paolo Lorenzi, che, grazie al successo di Caltanissetta, il diciannovesimo a livello Challenger, mette a segno un bel + 3 eguagliando il career high al trentatreesimo posto. Dietro ad Andreas Seppi (85; – 9) troviamo altri tre azzurri nei primi cento, due dei quali, Thomas Fabbiano (93; + 10) e Alessandro Giannessi (99; + 19), finalisti rispettivamente a Nottingham e Caltanissetta, ottengono il primato personale. Giannessi è il trentottesimo italiano capace di entrare fra i primi cento dall’istituzione del ranking computerizzato.

Fra Thomas e Alessandro c’è Marco Cecchinato, stabile in novantasettesima posizione. Seguono Luca Vanni (118; + 1), Stefano Travaglia (155; + 2), Stefano Napolitano (158; – 6), Federico Gaio (160; + 1), Lorenzo Giustino (165; + 2) e Salvatore Caruso (197; + 1).

Nel settore femminile l’unica variazione fra le top ten è il sorpasso al settimo posto di Johanna Konta, finalista a Nottingham, ai danni di Caroline Wozniacki. Nuovi best ranking per Kristina Mladenovic, che supera Jelena Ostapenko al numero 12, e Daria Gavrilova (21; + 3), nonché per Anett Kontaveit (36; + 13) e Donna Vekic (58; + 12), impostesi a ‘s-Hertogenbosch e Nottingham. Bene anche Nathalia Vikhlyantseva, finalista in Olanda (65; + 9). In calo le statunitensi Madison Keys (18; – 4) e Coco Vandeweghe (30; – 5).

Per quanto riguarda le azzurre, guida sempre Roberta Vinci, trentatreesima (- 1), davanti a Sara Errani (72; – 1), Francesca Schiavone (73; – 1), Camila Giorgi (102; + 3) e Jasmine Paolini (130; + 2).

I top ten del ranking ATP: 1 Andy Murray, 2 Rafael Nadal, 3 Stan Wawrinka, 4 Novak Djokovic, 5 Roger Federer, 6 Milos Raonic, 7 Marin Cilic, 8 Dominic Thiem, 9 Kei Nishikori, 10 Jo-Wilfried Tsonga (+ 1).

Le top ten del ranking WTA: 1 Angelique Kerber, 2 Simona Halep, 3 Karolina Pliskova, 4 Serena Williams, 5 Elina Svitolina, 6 Dominika Cibulkova, 7 Johanna Konta (+ 1), 8 Caroline Wozniacki (- 1), 9 Svetlana Kuznetsova, 10 Agnieszka Radwanska.