Luthi sul forfait di Federer al Roland Garros: “Decisione dura ma giusta”

Severin Luthi e la scelta di Roger Federer di non disputare il Roland Garros: “Parigi non è una priorità”.

Roger Federer ha annunciato ieri che non parteciperà al Roland Garros. Severin Luthi ne ha parlato al ‘New York Times’: “Roger sta bene fisicamente, il ginocchio è a posto e dunque non è questo il motivo del forfait a Parigi – ha dichiarato l’amico e coach del fuoriclasse – La principale ragione di non prendere parte allo slam di Francia è che non sarebbe stato un bene per il suo fisico il cambio di superficie per un solo torneo perché avrebbe potuto poi pagarne il prezzo. La decisione è stata dura ma sono convinto che sia quella giusta: l’obiettivo è giocare ancora per molti anni, bisogna vedere quali sono le priorità e sfortunatamente Parigi al momento non è una di quelle. Però sono convinto anche che Roger giochera ancora al Roland Garros: magari l’anno prossimo potrà organizzare in altro modo il calendario; il fatto che non ci va quest’anno non significa che non ci andrà più in futuro”.