Che rischio per Wawrinka: Klizan battuto solo al quinto set

Al primo turno dell'Australian Open, Stan Wawrinka rischia grosso con Martin Klizan, che era avanti di un break nel quinto set. Alla fine, però vince lo svizzero.

[3] S. Wawrinka b. M. Klizan 4-6 6-4 7-5 4-6 6-4
Sulla Margaret Court Arena Stan Wawrinka, numero 4 del seeding, apre la sessione serale con la complicatissima vittoria in cinque set contro lo slovacco Martin Klizan, numero 35 del ranking ATP, dopo oltre tre ore e mezza di gioco. Il primo set si consuma in perfetto stile Wawrinka che parte al servizio con un doppio fallo e poi chiude il game sfoderando gran prime. Serve Klizan e con due stupende smorzate fa subito capire allo svizzero che intende farlo correre parecchio, possibilmente senza entrare nello scambio. Wawrinka però non fa una piega e appena ne ha l’occasione tira vincenti da destra e sinistra con cui si procura quattro palle break nel sesto game. Come spesso accade però lo svizzero va a corrente alternata e sbaglia al momento di concretizzare quanto costruito in precedenza. La situazione si ripresenta nell’ottavo game con lo svizzero che si lascia sfuggire altre tre occasioni per strappare il servizio allo slovacco e poi paga dazio subendo il break nel game successivo. Klizan non si fa pregare e va a chiudere il set con tre prime vincenti e un ace.

Nel secondo set è sempre Klizan a spostare Wawrinka che si trova subito nei guai aggrappandosi al servizio per annullare tre palle break nel primo game. Lo svizzero fallisce l’occasione di effettuare l’allungo nel game successivo, si innervosisce, e cede la battuta nel settimo game sotto gli sguardi sempre più preoccupati di Mangus Norman e Donna Vekic. A quel punto però la quarta testa di serie fa appello a tutte le sue energie mentali, tira fuori l’artiglieria pesante, si riprende il break e, a suon di vincenti, mette a segno tre game consecutivi chiudendo  il set 6-4. In avvio del terzo set è ancora lo slovacco a gestire meglio gli scambi alternando smorzate velenose a botte di dritto e si porta 2-0 con un break facendosi però riprendere dallo svizzero. La situazione si normalizza con i rispettivi servizi ma, sul 6-5 in suo vantaggio, Wawrinka tira fuori ancora tutta la sua classe e chiude il set strappando il servizio a Klizan.

La partita sembra ormai nelle mani dello svizzero ma Klizan non è d’accordo e nel quarto parziale inizia subito a mettere alle corde lo svizzero che deve annullare due palle break nel terzo game. Stan non riesce a scrollarsi di dosso lo slovacco che continua a mandarlo in giro per il campo a recuperare smorzate e diritti sulle righe, e nel settimo game gli strappa il servizio portando a casa il parziale. Ci vuole il miglior Wawrinka nel set decisivo per avere la meglio su Klizan, che mantiene un livello di gioco altissimo continuando a crederci fino alla fine. Con questo atteggiamento lo slovacco si procura il break nel fatidico settimo game ma lo svizzero si riaccende e lo recupera subito. Sul 4-4 Wawrinka salva un turno di battuta pericolosissimo e poi chiude il match strappando ancora il servizio a Klizan, ormai incapace di reagire dopo aver fallito l’occasione di portarsi 5-3 e fare sua la partita.

Ricordando il match del terzo turno degli ultimi Us Open contro Daniel Evans, nel quale Wawrinka fu costretto ad annullare un match point prima di vincere l’incontro e poi il titolo, la sofferta vittoria di oggi può essere di buon auspicio per lo svizzero che, come di consueto, negli Slam trova concentrazione e costanza nel gioco man mano che va avanti. Tutto da verificare nel prossimo turno contro lo statunitense Steve Johnson con cui vinse al Roland Garros quando si aggiudicò il titolo nel 2015, nell’unico precedente tra i due.