Wta Shenzhen: Errani, una sconfitta rocambolesca

Di Diego Barbiani

SHENZHEN. Stavolta la rimonta non si completa. Sara Errani esce sconfitta dal secondo turno del torneo Wta International di Shenzhen, in Cina. Fatale alla romagnola il match contro Vania King. Una partita abbastanza rocambolesca, dove nel secondo set le due avversarie hanno combattuto strenuamente e poi nel terzo la statunitense ha piano piano preso il largo. 2-6 7-6(7) 6-3 il punteggio finale in favore della n.85 del mondo che ai quarti affronterà la vincente dell’ultimo match di giornata, tra Jie Zheng e Barbora Zahlavova Strycova.

Sara è partita fortissimo nel primo parziale, cogliendo subito due break a proprio favore che l’hanno poi condotta (nonostante un tentativo di rimonta avversario) al 6-2 conclusivo. Nel secondo set la statunitense ha reagito in maniera veemente, salendo avanti 4-1 con doppio break a favore. Errani però non mollava e con grinta si rifaceva sotto fino al sorpasso. Sul 5-5 però un nuovo game di servizio difficile e l’americana che coglieva ancora il break di vantaggio. Come in precedenza non è riuscita a chiudere e si è giunti al tie-break. Qui i rimpianti per l’azzurra sono tanti, perché era avanti 4-1 e poi 5-2 prima di sciupare due match point a disposizione (il primo, sul 6-5, con il servizio a favore) e farsi riprendere al primo set point contro.

Il terzo set, iniziato dopo quasi 2h di gioco, vedeva King sull’onda dell’entusiasmo attaccare a tutto campo una Errani un po’ intimidita. L’azzurra cedeva subito il servizio ma era brava a recuperarlo prima di agguantare l’avversaria sul 3-3. A quel punto però è arrivato l’ultimo e decisivo scatto della statunitense, che poi al terzo match point ha chiuso vittoriosa.

ALTRI RISULTATI. La grande favorita del torneo, Na Li, non ha sofferto granché nel superare la qualificata ucraina Nadya Kichenok 6-1 6-4. Per la campionessa in carica ai quarti ci sarà Monica Niculescu, che in tre set ha superato la taipeana Yung-Jan Chang 2-6 6-3 6-0. Male invece la n.3 del tabellone, la finalista dello scorso anno Klara Zakopalova, battuta a sorpresa dall’austriaca Patricia Mayr Achleitner per 7-6(2) 6-4. Per lei ai quarti ci sarà Annicka Beck. La tedesca ha superato in tre set Victorija Golubic con il punteggio finale di 6-3 5-7 6-3. Infine Jana Cepelova ha sconfitto per 6-4 6-1 Ana Lena Friesdman e sfiderà Shuai Peng.