Wta Auckland: tutto ok per Venus Williams ed Ivanovic

Di Diego Barbiani

AUCKLAND. In Nuova Zelanda brillano la stella di Ana Ivanovic. Per la serba, indiziata n.1 alla vittoria finale dopo l’uscita di Roberta Vinci, la partita di secondo turno contro la svedese Johanna Larsson è stata per lo più una passeggiata, con un 6-1 6-1 finale che dice tutto o quasi dell’equilibrio precario che c’è stato. Per lei nei quarti ci sarà Kurumi Nara, la giapponese che ha prevalso nel derby con la connazionale Ayumi Morita con un punteggio ancora più netto (6-0 6-1).

Continua il percorso anche per l’altra grande favorita, Venus Williams. La statunitense ha festeggiato con una vittoria il nuovo anno, sebbene Yvonne Meusburger l’abbia fatta sudare più del dovuto. L’austriaca infatti è stata molto brava per tutto l’arco dell’incontro, “premiata” con la conquista del primo parziale. L’ex n.1 del mondo però ha tirato fuori il carattere ed alla lunga ha prevalso per 4-6 6-3 6-2. La sua prossima avversaria sarà la giovane spagnola Garbine Muguruza, che in rimonta ha prevalso sulla canadese Sharon Fichman 1-6 6-3 6-3.

Kristen Flipkens, terza testa di serie del torneo, non ha avuto grossi problemi ad arginare la potenza dei colpi di Krystina Pliskova, prevalendo con il punteggio di 6-4 6-3.. Per lei la sorprendente nipponica Sachie Ishizu, vincitrice sulla più esperta Julia Goerger per 6-3 2-6 7-5. Male anche l’altra Pliskova, Karolina, che contro Jamie Hampton (n.5) ha rimediato un punteggio speculare, 6-3 6-4. La prossima avversaria della statunitense, infine, sarà la connazionale Lauren Davis, che dopo un primo set di grande sofferenza ha ribaltato il trend della partita completando la rimonta su Ana Konjuh (2-6 6-2 6-2).